Collegati
Su

Apple presenta Apple Watch, iPhone X e Apple TV

Confermate tutte le indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi

Per la prima nello scenario del nuovo Steve Jobs Theater, oggi Apple ha presentato i nuovi prodotti per la stagione del ringraziamento e del Natale.

L’evento si è aperto con la voce di Steve Jobs, che ha pronunciato il suo manifesto, ancora una volta messo il sigillo sul mondo di Apple e sulla sua nuova espressione, il fantasmagorico Apple Park.

Le parole di Tim Cook sul palco, cariche di commozione, hanno ufficialmente inaugurato quello che è il risultato di un sogno e che caratterizza  l’evento di oggi e conta forse più degli stessi prodotti che sono stati lanciati, anche se andando oltre  il sentimento sono proprio i prodotti, in tutta la loro fisicità, che hanno reso possibile questa storia e la tappa di oggi.

Prima di avviare la presentazione dei nuovi dispositivi, Tim Cook ha mandato un pensiero alle zone colpite dagli uragani degli ultimi giorni e dagli alluvioni di quelli precedenti, con il supporto per l’iniziativa Hand in Hand.

Il nuovo Apple Park è la trasformazione in vetro e acciaio della filosofia dell’azienda; ci sono 9.000 alberi, è costruito per vivere in simbiosi con l’ambiente, è alimentato al 100% da energia rinnovabile. E’ basato su una delle installazioni più grandi del mondo di pannelli solari.

Ci sarà un centro visitatori, con una zona dedicata alla realtà aumentata, con tanto di negozio interno.

Dopo Tim Cook sul palco è arrivata Angela Ahrendts per dare alcuni aggiornamenti sui negozi in giro per il mondo: ci saranno nuovi spazi, con una vera e propria piazza, mentre all’interno ci sarà ovunque un forum per le attività dei corsi e per conoscere meglio i prodotti.

Angela Ahrendts ha riportato l’attenzione su Today at Apple. il programma di eventi dentro gli Apple Store per avvicinare gli utenti a nuovi prodotti e nuove tecnologie.

Sono state annunciate prossime aperture di spazi incredibili, da Washington a Milano, da Chicago al rinnovato cubo di vetro di New York.

Il nuovo store di Chicago, in particolare, è semplicemente straordinario, di una bellezza incredibile, un vero capolavoro di architettura.

Il primo prodotto “trattato” è stato come previsto l’Apple Watch, al momento il numero 1 tra gli orologi al mondo, un oggetto con il 97% del gradimento da parte dei suoi utenti.

Il nuovo software watchOS 4  semplificherà tutte le attività di misurazione dei nostri esercizi, la misurazione del battito cardiaco sarà molto più sofisticata.

Ci sarà anche una notifica quando il battito del cuore aumenterà di velocità in un momento in cui non ci sono esercizi in corso. Il nuovo software misurerà anche il ritmo del battito cardiaco per cogliere sintomi di aritmia.

Ma non cambia solo il software, è il momento di una novità importante anche per l’hardware che cambia con l’arrivo di Apple Watch Series 3.

La prima novità è la connettività cellulare, come ampiamente previsto. Funzionerà senza bisogno di agganciare lo smartwatch.

La nuova versione di Apple Watch permetterà di ascoltare la musica di Apple Music con AirPods grazie al nuovo processore W2 che sarà del 50% più efficiente, ci sarà un  altimetro per la misurazione di attività come lo snowboard o lo sci.

Il display nasconde le antenne, la Sim sarà elettronica e tutte le migliore apportate nella gestione dello spazio portano ad un risultato incredibile: lo spessore del nuovo Apple Watch sarà lo stesso del vecchio.

Il nuovo Apple Watch arriverà in oro, silver e grigio scuro, con un nuovo tipo di cinturino per le attività sportive chiamato “sport loop”.

Ci sarà anche una versione con finitura in ceramica in versione nera.

Il nuovo Apple Watch avrà negli Stati Uniti un prezzo di partenza di 399 dollari negli Stati Uniti, non arriverà da noi in versione “Cellular”, almeno all’inizio, ma sarà disponibile al lancio il prossimo 22 settembre.

E come previsto, il secondo prodotto al centro dell’attenzione sul palco oggi è stata Apple TV. Con la sua nuova versione Apple TV 4K.

Ma la nuova Apple TV avrà anche il supporto per HDR 10, la differenza nella qualità delle immagini è evidente.

Dentro la nuova Apple TV c’è il processore A10x, il che rende la potenza di Apple TV doppia rispetto a quella attuale.

Ovviamente, iTunes avrà contenuti 4k in vendita, che avranno lo stesso costo dei film HD. In caso di titoli già comprati in HD che sono disponibili il 4K HDR, il video sarà aggiornato automaticamente.

Apple TV arriverà per la fine dell’anno anche da noi in Italia.

Ma non solo: Apple TV avrà anche una selezione di eventi sportivi dal vivo che verranno mostrati automaticamente agli utenti, ma queste sono purtroppo funzioni ristrette al mercato americano.

La nuova Apple TV arriverà a 179 e 199 dollari in USA a seconda della memoria a bordo e farà il suo esordio il 22 settembre.

Dopo la Apple TV, finalmente iPhone. Tim Cook  ha attraversato la storia di iPhone dal 2007 ad oggi.

iPhone 8 ha mantenuto la divisione tra il modello “normale” e il “plus”, con il primo dei due con singola fotocamera, il secondo con doppia camera.

I nuovi iPhone arriveranno in 3 colori: silver, space grey e una nuova tonalità di oro. Il materiale con cui è costruito è vetro, ha un display Retina HD, 4.7 pollici in iPhone 8, 5.5 pollici in iPhone 8 Plus. Ci sarà la tecnologia true Tone e ci saranno gli speaker stereo.

Dentro iPhone 8 ci sarà un nuovo processore A11 Bionic, con la nuova GPU creata da Apple, sarà in generale il 70% più efficiente del processore A10. Non solo: il processore delle immagini è creato da Apple, processerà i pixel con una riduzione del rumore senza precedenti

Il sensore sarà sempre da 12 mpx, con l’83% di luce in più per foto notturne senza paragoni. iPhone 8 Plus avrà doppia fotosfera, una con apertura 1.8, l’altra con 2.8.

La doppia fotocamera di iPhone 8 Plus sarà ancora più potente e effettuerà analisi in tempo reale delle immagini per migliorarne la qualità e l’illuminazione. Questo tipo di processo verrà fatto anche durante la registrazione di video, con una definizione 4k a 60 frame al secondo.

I video in slow motion saranno a 1080 pixel con 240 frame al secondo.

Non solo:  il nuovo iPhone gestirà la realtà aumentata in modo spettacolare come mostrato sul palco da Directive Games.

Il nuovo iPhone 8 supporterà la ricarica wireless, sarà compatibile con LTE Advanced. Il nuovo iPhone 8 negli Stati Uniti avrà un costo a partire da 699 dollari e sarà in vendita dal 22 settembre.

Ma come già anticipato, non è questo il prodotto dell’anno. E’ tornato sul palco l’iconica frase “one more thing”.

E quella cosa in più ha un nome nuovo:  iPhone X. Ma la pronuncia è iPhone Ten, non iPhone X.

Il nuovo iPhone X ha un display OLED, è resistente all’acqua, ha una diagonale da 5.8 pollici con la tecnologia true Tone che si inserisce nel nuovo pannello chiamato Super Retina Display, con una definizione 2436 x 1125 pixel.

Non c’è più il pulsante centrale, ce la faremo?!? Per tornare “a casa” uno swipe verso l’alto dal basso. Per fare multitasking si fa swipe dal basso, interrompendosi a metà del percorso.

Per attivare Siri basterà premere il pulsante di accensione o parlare con il telefono con il comando di sveglia. Un doppio tap sul display risveglierà l’iPhone.

Lo sblocco del telefono avverrà attraverso il Face ID, che riconoscerà il viso attraverso la true depth camera system. Funziona anche al buio, con un sistema molto avanzato e incredibilmente affidabile.

Perché possa funzionare, dentro il processore A11 Bionic c’è un’unità che funziona con il processo neurale. Il risultato è che la precisione è impressionante, con una percentuale di errore di uno sbaglio ogni milione di tentativi.

Funziona anche con Applicazioni di terze party e con Apple Pay.

Dalla disponibilità di FaceID, sfruttando la stessa tecnologia, Apple ha creato le emoji animate, chiamate animoji, soluzione divertente bisognerà capire quale sarà la compatibilità con altri strumenti.

iPhone X ha una doppia fotocamera da 12 mpx, con doppio stabilizzatore di immagini e un quad-led flash, sarà in grado di scattare con tempi brevissimo e darà il meglio con la luminosità ridotta.

Anche nel caso di iPhone X ci sarà un portrait mode, così come tutte le altre opzioni avanzate già descritte per iPhone 8.

La fotocamera frontale avrà il portrait mode esattamente come quella posteriore.

Anche iPhone X avrà la carica wireless, che verrà aggiunta anche ad AirPods.

Per caricare iPhone X, Apple Watch e AirPods ci sarà un nuovo accessorio, in arrivo il prossimo anno, chiamato AirPower.

iPhone arriverà con tagli da 64 gb o 256 gb, arriverà il 3 novembre, con ordini a partire dal prossimo 27 ottobre, negli Stati Uniti costerà 999 dollari.

9 Comments

  1. Cristiano

    12 settembre 2017 alle 21:11

    qualcuno mi spieghi il senso di iPhone 8. Perché non chiamarlo 7s poi?
    E dopo aver visto il futuro con X…mi tengo stretto il mio S8 plus

  2. Gianfranco

    12 settembre 2017 alle 21:24

    Che sfortuna, il milionesimo tentativo di sblocco l’hanno fatto vedere proprio in diretta 😀

  3. Robby

    12 settembre 2017 alle 21:42

    ???????????
    Questi non hanno più idee,senza offesa..ma…
    Adesso le “novità ” arrivano da altri!!!

  4. Francesco

    12 settembre 2017 alle 22:05

    Grande Luca, articolo completo, esaustivo e ben scritto, appena finito il live. Complimenti

  5. S1mone

    13 settembre 2017 alle 8:37

    Bello, sia il telefono che l’articolo.
    Un pensiero Luca, farai sicuramente una prova comparativa co S8 quando avrai a disposizione X ma sapendo quali sono le caratteristiche di entrambi, che esprerienza d’uso giustificherà un costo costo quasi DOPPIO ( se non altro per il modello da 256 gb. ) ?
    Tutte ( le principali ) caratteristiche principali, dallo sblocco facciale, all’impermeabilità alla ricarica wireless sono presenti in entrambi. O no ?
    Grazie
    Simone

    • Mister Gadget Team

      13 settembre 2017 alle 8:44

      hai ragione, è un vero azzardo. l’unica vera giustificazione viene dall’ecosistema, che Apple ha e nessun altro per ora può contrapporre. Me ne accorgo da mio figlio, che può vedere Netflix sulla smart tv o sulla Apple TV e sceglie sempre la seconda perché i comandi sono più elementari, o che ha capito al volo come funzioni Apple Music su tutti gli apparati di casa. 6 anni, scuola cominciata ieri, non sa leggere.
      Con la smart Tv non riesce nemmeno ad accedere al software che cerca…
      Però questo è uno spartiacque importante, una vera scommessa e anche una prova di forza. Non so immaginare come reagirà il mercato, ma ho la sensazione che ci vorrà un enorme sforzo promozionale per affascinare le persone a tal punto da indurre a spendere 1.200 euro… Che siano a rate o spese in un colpo solo.

      • Francesco

        13 settembre 2017 alle 8:59

        Ho 2 bambini, 7 e 4 anni, se gli lasci 10 minuti imparano a usare qualsiasi diavoleria…

        • S1mone

          13 settembre 2017 alle 14:28

          Vero.
          A sensazione terranno “duro” fino a dopo Natale….. poi , come dicono loro ….“one more thing” e forse stavolta vedremo la scitta “SALE” in negozio, o verosibilmente lo promozioneranno includendo l’orologio o la TV.
          Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  
Please enter an e-mail address

Altri articoli in News