Collegati
Su

LeTV LeMax2: La prova per YouReview

(Scritto da Simone Serafini per YouReview) Durante questa settimana, a farmi compagnia, c’è stato lui, il LeTV Le Max2. Ha sostituito il mio Samsung S6 e in questa recensione vi dirò cosa mi ha convinto e cosa no.

lemax
Scheda Tecnica:
Dimensioni: 156.8×77.6×7.99mm
Peso: 185g
CPU: SnapDragon 820 2.15GHz
GPU: Adreno 530
RAM: 4Gb
ROM: 32Gb
Display: 5.7″ 2k(1440×2560)
Batteria: 3100mAh
Fotocamera Posteriore: 21 Megapixel (IMX230)
Fotocamera Anteriore: 8 Megapixel
Android: 6.0.1 Marshmallow

Confezione:
Nella confezione sarà presente il caricabatterie, il cavo dati di tipo C, e l’adattore da tipo C a jack 3.5′ per collegare le cuffie (non presenti nella dotazione).

Design ed ergonomia:
I materiali usati per questo dispositivo sono nobili, infatti la backcover è interamente in metallo e trasmette una bella sensazione al tatto. Tutti i tasti del dispositivo si trovano sulla parte destra della smartphone e sulla sinistra troviamo lo slot delle due SIM. Essendo destrimano ho trovato sempre comodo e facile raggiungere i tasti volume e power, ma usando la sinistra ho avuto non poche difficoltà. Trovo scomoda la posizione del lettore posizionato dietro sotto la fotocamera trovando più comoda la posizione scelta da Samsung per l’S6. Essendo il dispositivo bello grande, quando lo si ad utilizzare ad una mano diventa un po difficoltoso e non mancheranno premute accidentali ai tasti softtouch presenti sul bordo inferiore dello smartphone. Purtroppo non è presente la modalità ad una mano e questo rende un po’ più difficile il suo utlizzo.

9

LeTV LeMax 2

LeTV LeMax 2

LeTV LeMax 2

LeTV LeMax 2

Display:
Il display è un LCD Sharp QHD che riproduce fedelmente i colori. A differenza del Samsung S6, i colori non sono molto accesi ma rimangono neutri. La grossa differenza la fanno i neri e gli bianchi. Infatti i neri di LeTV tendono più al grigio scuro rispetto al Samsung S6 ed i bianchi di LeTV sono migliori di quelli di S6. È comunque un piacere usare il dispositivo anche se è un semplice LCD. Anche la luminosità è ottima ed il display è molto oleofobico. Sono presenti anche varie modalità di visualizzazione di colori che ci vengono in contro se la resa cromatica non dovesse risultarci ottimale

8

Batteria:
La batteria è uno dei punti di forza di questo smartphone, mi ha sempre portato fino e dopo cena e poi con la ricarica quick charge 3.0 si ricarica in una sola ora fino al 100%. Sono inoltre presenti, per ogni applicazione, un menù dove è possibile vedere l’uso della CPU, del GPS, dei dati mobili, Wi-Fi, quanti mAh ha sprecato l’app etc. (Ovviamente se un app non userà il GPS questa voce non comparirà nei dettagli).

Battery

Ricezione:
A differenza della stragrande maggioranza dei telefoni cinesi, questo LeTV ha la banda degli 800MHz per LTE, questo significa che gli utenti Wind potranno usufruire dell’LTE. Io stesso essendo utente Wind ne ho potuto usufruire e la prova è presente negli screnshoot nella sezione batteria. Come ricezione generale non ho riscontrato grosse differenze con l’S6, anzi, da questo punto di vista mi sarei aspettato di peggio. Durante le chiamate l’audio in capsula è chiarissimo, limpido e non risulta mai metallico.

Software:
Il software di questo dispositivo è Android Marshmallow 6.0.1 personalizzato da LeTV con l’interfaccia proprietaria EUI. L’interfaccia e simil iPhone e personalmente a me non dispiace. Non è presente un app drawer ma si accede alle app dalla schermata principale. Quello che penalizza questo dispositivo al di fuori della Cina, sono tutti i servizi LeTV di cui non possiamo usufruire, o meglio, sono accessibili ma sono completamente in lingua cinese ed inoltre occupano spazio che a me avrebbe fatto piacere essere libero visto che non è presente lo slot microsd. Inoltre le lingue disponibili sono l’inglese e 3 lingue orientali. Di base non presenti i servizi Google ma sono facilmente installabili.

CPU-Z
Ho fatto un test con Antutu prima e dopo l’aggiornamento ed ho notato un calo di prestazioni che non si è riflesso nell’usabilità di tutti i giorni.

Antutu
Inzialmente ho avuto problemi con le notifiche perchè bisogna bloccare le app in modo che non si chiudano da sole

Multimedia:
Il reparto fotocamera è quello che mi ha più deluso, in condizioni di poca luce o fatte al chiuso, le foto ci mettono tempo per mettere a fuoco ma sopratutto a risentirne sono i colori che diventano morti(passatemi il termine). Quando stiamo all’esterno, invece, le foto vengono bene ed anche i colori sono nettamente migliori.

1 2 3 4 5

Lettore impronte:
Il lettore di impronte è una di quelle cose che su questo smartphone non mi ha convinto, non sempre preciso e non rileva subito l’impronta ma ha una funzione che a me piace, è possibile sbloccare lo smartphone anche con lo schermo spento.

Conclusioni:
Il prezzo d’acquisto non è elevato rapportato alla caretteristiche tecniche, se poi la community offrirà ROM in italiano, togliendo i servizi LeEco e magari migliorando anche la qualità della fotocamera; credo che questo dispositivo possa diventare un flagship killer.

Dove l’ho acquistato:
Ho scelto di affidarmi ad Honorbuy.it per l’acquisto (qui), sia perchè spedisce dall’Italia sia perchè l’assistenza è presente nel nostro paese senza dover quindi spedire il telefono in Cina ed aspettar mesi in caso di guasto. Il telefono mi è arrivato in 2 giorni in confenzione ben protetta e lo store fornisce gratis un adattatore per la presa di corrente.

2 Comments

  1. Le6end

    17 giugno 2016 alle 11:53

    Ho notato che nelle recensioni di questi smartphone c’è sempre un ma,se,però,fanno sempre 30,mai 31.
    Meglio spendere qualcosa in + per un LG o Samsung e non avere poi rimpianti,sopratutto per l’assistenza,che per le marche coreane quasi sempre non serve,ma se serve….

    • Simone Serafini

      18 giugno 2016 alle 15:18

      Per quanto riguarda l’assistenza dipende anche da dove si compra, acquistando da Honorbuy non hai di questi problemi. Per i se,ma e i però non posso darti che ragione solo che ormai la maggior parte dei dispositivi di fascia alta utilizza processori Snapdragon, quindi con una buona ROM si potrebbero risolvere parecchi problemi. Prendi ad esempio la fotocamera, la stessa utilizzata da Xperia Z3+, eppure la differenza di qualità delle foto è palesemente diversa; quindi è una cosa che si può risolvere via software visto che l’hardware utilizzato è quello, non credi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  
Please enter an e-mail address

Altri articoli in YouReview