Collegati
Su

LG G6 rumors: non avrà i moduli intercambiabili

LG G6 rumors: non avrà i moduli intercambiabili e mi verrebbe da dire “meno male” pensando a quanto i moduli hanno fruttato per il G5.

Mi spingo anche oltre dicendovi che probabilmente i moduli intercambiabili sono stati un deterrente, anziché un motore promozionale per l’attuale top di gamma di LG.

La cosa che mi ha colpito dopo qualche mese è stato il fatto che nessun produttore esterno abbia realizzato moduli per LG, dopo quelli presentati a Barcellona al Mobile World Congress.


Sì, è vero, c’è quello di B&O, ma non fatevi trarre in inganno: era (anzi, è) costruito da LG su licenza del brand danese, ma nessun altro si è preso la briga di realizzare componenti per lo smartphone G5.

E’ facile invece notare che per Lenovo si sono mosse già diverse aziende, dato che i MotoMods sono realizzati da terzi, Incipio, Hasselblad, JBL, per citarne alcuni.

Ho detto a più riprese il mio pensiero su LG G5: un bellissimo telefono, rovinato dai moduli anziché essere aiutato, perché hanno imposto un design “mozzato” con quel taglio orizzontale sul basso che sembra un errore di progettazione e poi niente carica wireless, niente impermeabilizzazione e, soprattutto, moduli del tutto inutili, che peggiorano l’esperienza con il telefono.

Forse sono un po’ eccessivo e severo nei toni, ma la sostanza non cambia: i moduli esterni sono stati un errore strategico e trovo tutto sommato logico che non si insista su una strada che è un vicolo cieco. Anzi, direi che la lucidità di giudizio e la capacità di svoltare da parte dell’azienda sono da ammirare.

In altri, in nome di una coerenza o di una linearità delle scelte, avremmo visto due o tre anni di moduli esterni prima di capitolare definitivamente.

Sono contento che LG abbia fatto questa scelta (se è giusto ciò che trapela dalla Corea…) perché si potrà concentrare sullo sviluppo dello smartphone, partendo da una base di partenza eccellente, il G5, che è e rimane uno dei migliori prodotti dell’anno.

Al prezzo a cui lo si trova on line è probabilmente uno degli affari del momento, grazie ad un’interfaccia pulita e sobria, velocissima, con la chicca della doppia fotocamera, che è la migliore implementazione del mercato.

Il grandangolo è un’idea strepitosa e spero che venga confermata anche sui prossimi modelli, ma a quanto pare, secondo ETNews, una delle prossime novità arriverà dalla forma e dai materiali usati. Vetro e metallo, miscelati ad un lato curvo, come quello di Galaxy S7 Flat.

Il retro sulla parte posteriore ci dice che forse tornerà anche la carica wireless, che LG offriva già nel G2.

E voi, cosa vorreste nel G6?

Iscriviti a Mister Gadget, resta aggiornato in tempo reale su tutte le novità tecnologiche!



1 commento

  1. Francesco

    30 dicembre 2016 alle 14:04

    Se vuoi rubare clienti ad Apple,
    devi mettere il tasto home fisico centrale.
    Io sto ancora aspettando un top di gamma Android con ricarica wireless e IRDA x sostituire il mio S6edge…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  
Please enter an e-mail address

Altri articoli in News