Collegati
Su

Netgear Arlo vs Somfy One+ vs Nest Cam Iq , la super sfida

Netgear Arlo vs Somfy One+ vs Nest Cam Iq, la super sfida si gioca a casa mia mentre sono in ferie.

Quale occasione migliore per verificare come funzionano le migliori camere di sicurezza, se non installandole tutte insieme per presidiare una casa quasi vuota?

Netgear Arlo vs Somfy One+ vs Nest Cam Iq: quali differenze?

Esteticamente sono molto diverse tra loro e se devo esprimere una preferenza estetica vi dico che Arlo batte tutti dieci a zero perché é così compatta da risultare quasi invisibile in qualunque contesto.

Ha anche il vantaggio di non avere alcun filo, né per alimentazione né per la rete, però ha allo stesso tempo il rischio di lasciarvi senza batteria se restate via a lungo.

Le differenze fondamentali però stanno nel software e nella capacità di registrare gli eventi che appaiono dentro casa.

La tendenza é quella di indurvi ad acquistare servizi supplementari che vi permettono di rivedere i filmati e a seconda del canone mensile cambia l’escursione verso il passato. Google offre Nest Aware, 100 euro all’anno per 10 giorni di registrazioni, 300 euro l’anno per 30 giorni di registrazioni. A seconda dell’abbonamento sottoscritto avrete una diversa disponibilità di materiale video registrato nel passato.

Anche Somfy One+ offre questa opzione, ma per prezzi più bassi, con modalità di registrazione diverse; in realtà, questo prodotto ha anche altri vantaggi, che vengono dalla presenza di una batteria tampone (solo nel modello “+”), dalla presenza nella confezione di una scheda MicroSD e dalla capacità di usare la rete di altri prodotti Somfy, nel caso di un blackout di connessione dentro casa. In pratica, se cade la connessione internet in casa vostra, Somfy One+  è in grado di capire se ci sono altri prodotti Somfy nel circondario e riesce ad ottenere l’accesso alla rete di emergenza attraverso tali apparati.

Non è l’unico dettaglio positivo di  Somfy One+, che vi manda anche un piccolo clip di dieci secondi in cui vi mostra cosa é successo nel momento in cui é scattato l’allarme, senza bisogno di sottoscrizione.

Peccato però che Somfy One+ mi stia mandando un sacco di falsi allarmi. La stessa cosa succede anche a Nest Cam Iq, che mi segnala spesso movimento quando in realtà non c’è. Già un paio di volte ho mandato a controllare casa una volta ricevuto allarme, ma non c’era nulla di anomalo.

Temo molto l’effetto “al lupo al lupo!”. I falsi allarmi sono sempre un deterrente pericoloso rispetto all’efficacia dei sistemi di sicurezza. Con troppi falsi allarmi si finisce per non attivare mai i sistemi o per non fare un check quando capita che suoni.

nest cam IQ

Le soluzioni di Google, ovvero Nest Cam Nest Cam Iq vincono in semplicità e facilità di installazione: non c’è davvero niente da fare se non collegare la rete e poi inquadrare il codice QR che trovate sul retro. La qualità della connessione è ottima, così come il software di gestione che è immediato e completo. La soluzione che accende e spegne le telecamere leggendo la posizione del telefonino, è la migliore di tutte. Il modello Cam Iq ha anche una soluzione di intelligenza artificiale applicata, che fa uno zoom automatico sul punto della ripresa in cui viene inquadrato qualche cosa di anomalo o viene rilevato il movimento.

Infine c’è Netgear Arloche rappresenta la soluzione tecnologicamente più complessa, adatta a funzionare senza alcun tipo di filo, ma anche all’aria aperta, facilitando in modo quasi drammatico l’installazione e la gestione. Quello del funzionamento totalmente wireless è un vantaggio pazzesco, ma allo stesso tempo dovete tenere conto del fatto che abbia 4 batterie che costano un occhio e che il loro funzionamento non è eterno.

Qualità delle immagini elevatissima, ma il software di gestione è forse il più grezzo tra quello dei prodotti presi in considerazione.

Netgear Arlo vs Somfy One+ vs Nest Cam Iq: possono sostituire l’antifurto?

Ho qualche perplessità. Possono secondo me essere un ausilio interessante, ma l’affidabilità dei sensori porte/finestre e di quelli volumetrici di un antifurto, al momento sembra essere superiore.

Sono tre giorni che ricevo segnalazioni di ogni genere, pur avendo posizionato le camere in un punto che non ha “controindicazioni”. Non vedo cortili (Nest Cam Iq mi segnalava il passaggio di persone fuori dalla finestra…) non ho condizioni di controluce, la posizione è ferma e non ci sono vibrazioni, eppure ho il telefono tempestato di notifiche errate.

Netgear Arlo vs Somfy One+ vs Nest Cam Iq: chi manca alla festa?

Non ho dubbi, manca NetAtmo Welcome, che ha un design eccellente, un software strepitoso e un prezzo super competitivo. Perché quella del prezzo è una variabile non indifferente: se Netatmo Welcome si trova QUI  a 164 euro, trovate invece QUI la Netgear Arlo ad un prezzo base di 177 euro, ma poi la cifra è scalabile a seconda del numero di camere che collegate.

Trovate invece Somfy One+ cliccando su questo link , ad un prezzo di 399 euro, mentre la versione più semplice, senza batteria tampone e memory card, si trova QUI a 249 euro. Molto competitiva la soluzione di Google, nella sua versione più semplice. Nest Cam si trova QUI a 191 euro, mentre la versione con Zoom intelligente si trova QUI a 349 euro circa.

La scelta è tutta vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  
Please enter an e-mail address

Altri articoli in News