E’ stato presentato oggi il nuovo processore Samsung Exynos 9820, che raccoglie l’eredità del 9810 e ne migliora architettura e prestazioni.

Uno degli elementi da sottolineare è la presenza di un modem in grado di arrivare ad una velocità di download di 2 gbps, un sogno per la stragrande maggioranza degli utenti italiani.

Samsung Exynos 9820

Cosa cambia da Exynos 9810 e 9820

EXYNOS 9810EXYNOS 9810
CPU2x Custom CPU + 2x Cortex-A75 + 4x Cortex-A554x Custom CPU + 4x Cortex-A55
GPUARM Mali G76 MP12ARM Mali G72 MP18
NPU
No
PROCESS
8 nm FinFET10 nm FinFET
MODEM
LTE-A Cat.20 8CA (2Gbps download)
Cat.20 3CA (316Mbps upload)
LTE Cat.18 6CA (1.2Gbps download)
Cat.18 2CA (200Mbps upload)
VIDEO8K@30fps, 4K@150fps4K@120fps

La combinazione realizzata da Samsung è quella tra 2 unità per le operazioni che chiedono più potenza, mentre 2 unità sono dedicate alle attività in cui serve ottimizzare le performance, mentre le ultime 4 sono dedicate ai carichi leggeri.

La potenza massima è superiore del 15% rispetto al 9810, mentre i singoli core sono più forti del 20% con il 40% di efficenza in più.

Nel modem si arriva alla velocità di 2gbps ma Samsung si è astenuta dal fare qualunque riferimento al 5G, probabilmente per l’azienda è presto per quel tipo di promessa e non si vuole fare confusione.

La velocità della connessione è però l’obiettivo fondamentale del nuovo modem.

Samsung Exynos 9820

La GPU è il 40% più potente rispetto alla precedente, ma con il 35% di consumi  in meno per ottimizzare l’uso con realtà virtuale e realtà aumentata.

Ora c’è anche una NPU separata, che dovrebbe dare ancora più efficienza all’uso dell’intelligenza artificiale.

Il nuovo processore sarà costruito da fine anno. Sappiamo già cosa ci sarà dentro il Galaxy S10.