Collegati
Su

Che paura! Alexa di Amazon ride da sola, all’improvviso

Nessuno riesce a spiegarsi perché!

Che paura! Alexa di Amazon ride da sola, all’improvviso e non deve essere una sensazione gradevole per coloro a cui capita di sentirlo.

Prima di spendere anche solo una parola in più è doveroso ricordare di cosa parliamo: Alexa è l’assistente virtuale di Amazon, che ufficialmente non è ancora disponibile nel nostro mercato, ma che dovrebbe arrivare anche da noi nel corso del 2018.

Chi è Alexa di Amazon?

Alexa  vive dentro gli oggetti della linea “echo” di Amazon: sono altoparlanti o piccoli schermi che servono per riprodurre musica, ma anche per avere informazioni sul meteo, aggiornamenti sulle notizie e per gestire i comandi di molte applicazioni smart dentro casa, dalle lampadine ai termostati intelligenti. Alexa è presente anche negli smartphone di molti brand che offrono il supporto all’interazione vocale con il mondo di Amazon.

Non credo serva sottolineare che Alexa è utile anche per effettuare ordini con la voce e quindi fare acquisti nell’infinito catalogo del gigante dell’e-commerce; un modo ancor più facile di spendere i propri soldi.

Come funziona? Io dentro casa ho due prodotti Echo, quello “standard” e il modello più piccolo chiamato “dot”. Restano silenti ed inerti dentro caso, fino al momento in cui qualcuno pronuncia la parola magica: Alexa… A quel punto le luci si accendono e il sistema attende i comandi successivi: “play radio number one on Tune in”

A quel punto il dispositivo si collega con lo streaming dell’emittente per cui lavoro e avvia la riproduzione del suono. Posso comandarlo con ordini come “Alexa, volume down”, o “Alexa, Stop!” quando voglio spegnere.

Posso in alternativa fare domande come: “Alexa, what’s in the news today?” e in cambio ottengo un podcast del notiziario più recente. Ma volendo posso anche dare un ordine come “Alexa, dim the lights 50%” e l’intensità delle luci di tutta la casa scende della metà.

Potrei proseguire a lungo nel darvi molti esempi di ciò che può fare, perché può ad esempio riprodurre il suono dell’oceano quando è ora di dormire, ma anche dare le previsioni del tempo per i giorni successivi.

Alexa di Amazon ride da sola, inquietante

Ovviamente, con un sistema di questo tipo si aprono mille interrogativi sulla privacy. Cosa ascolta? Quanto registra? Siamo sicuri che quando le luci sono spente non vengano captati gli argomenti di cui parliamo? Io onestamente me ne frego, non ho grandi segreti da conservare e non mi preoccupo più di tanto se Jeff Bezos viene avvisato di una discussione familiare in corso. Però alcuni aspetti sono abbastanza inquietanti: dagli Stati Uniti arrivano infatti alcune storie raccapriccianti e anche registrazioni dell’Amazon Echo che ride da solo. Paura!!!

Probabilmente è il segnale che qualcosa sta per capitare, ma cosa? Tra l’altro dalla app è facile verificare se Alexa abbia ricevuto comandi vocali oppure no, ma. non ci sono tracce di eventuali comandi vocali recepiti quando è partita la risata.

E’ anche vero che nello “store” di Alexa esistono molte skills, ovvero applicazioni che potete installare, con audio di risate, ma nessuno degli utenti che segnalano l’episodio era a conoscenza di averne a bordo.

E allora cosa è successo?!? E’ l’inizio della rivolta di Alexa?!? Forse, non lo sapremo mai.

(AGGIORNAMENTO): Secondo amazon tutta la vicenda dipende dalla cattiva interpretazione di un comando: “Alexa, Laugh”, che verrà cambiato in “Alexa, can you laugh”. Ma gli utenti giurano di non averlo mai detto… Boh!!!

1 commento

  1. Middems

    12 marzo 2018 alle 21:48

    Ah forse era un grazie! ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  
Please enter an e-mail address

Altri articoli in News