LG V30 era secondo me un piccolo capolavoro incompreso, ora si avvicina il lancio di LG V40 ThinQ, prodotto che per primo (forse) porterà sul mercato ben 5 fotocamere.

Il re dei furti di informazioni, evleaks, ieri ha pubblicato alcune immagini tratte dal materiale stampa di LG che spiegano come funzioneranno le 5 fotocamere di cui il V40 sarà dotato.

Dico che forse sarà il primo con 5 fotocamere, perché  non abbiamo alcuna idea di cosa in realtà ci porterà Huawei con il suo nuovo modello Mate 20 Pro, che potrebbe benissimo raddoppiare le fotocamere frontali. Non abbiamo ancora dettagli super precisi su questo fronte.

Ma tutto sommato possiamo sopravvivere anche senza sapere chi vincerà questa corsa alla moltiplicazione dei sensori… Quello che invece conta è che LG ha immaginato un prodotto in cui ogni fotocamera ha una funzione ben precisa, cominciamo da quelle posteriori.

LG V40: ecco come funzionano le fotocamere posteriori

LG V40 ThinQ
LG V40 ThinQ
LG V40 ThinQ

Basta dare un occhio alle immagini per capire quali siano le funzioni: la terza fotocamera viene utilizzata per aggiungere il tele-zoom a quella che secondo me è la migliore intepretazione dei sensori multipli, ovvero il grandangolo, sempre bellissimo da usare.

LG V40: le fotocamere anteriori

Sul fronte, invece: lo schema richiama quello dei prodotti LG degli anni scorsi, con un sensore standard e uno grandangolare.

LG V40 ThinQ
LG V40 ThinQ

Per oggi evleaks non ha dato indicazioni particolari sulla qualità dei sensori e sulla loro capacità, né ha dato altri dati sull’hardware, ma pare ormai assodato che a bordo ci saranno 6 gb di ram, 128 o 256 gb di memoria, un processore snapdragon 845 e una batteria da 3300 mah.

Come vi sembra questo  nuovo LG V40 ThinQ? Molto dipenderà dal prezzo, ma non aspettiamoci un impatto low cost da LG.