Collegati
Su

Con Fastweb niente come prima:prova i servizi gratis

I clienti potranno provare i servizi senza vincoli

Con Fastweb niente come prima: la terza fase della strategia, ora permette di provare i suoi servizi per un mese senza vincoli di durata e penali.

La nuova fase è stata presentata ieri a Milano, nello spazio Fastweb Aero Gravity: l’operatore di proprietà di Swisscom ha annunciato i nuovi dettagli della sua offerta, la cui linea guida principale è l’uso della massima trasparenza, senza vincoli, senza penali di recessione e con un conto telefonico che sia senza sorprese.

Con Fastweb niente come prima, ecco alcuni dettagli

Sono un cliente Fastweb Mobile  e dopo anni di conti telefonici illeggibili, balzelli per ogni servizio supplementare e dopo aver usato operatori che chiedevano addirittura quasi due euro per chiamare la segreteria, oggi sono quasi sorpreso dalla linearità, semplicità e trasparenza del mio rapporto con l’azienda.

Adesso c’è un passo in più: è possibile ordinare una sim a casa, senza costi, sottoscrivere un piano tariffario e godere del primo mese senza spendere un euro. Entro tre giorni dalla prima scadenza di rinnovo, va fatta una scelta: continuare e pagare, oppure dismettere la sim senza penali e senza costi di uscita.

Un’opzione che rafforza senza dubbio il principio “niente come prima”, supportato anche da altri dettagli. Per Fastweb i nuovi clienti sono uguali ai vecchi. Chi è già cliente può sottoscrivere nuove opzioni senza costi di cambio piano e può scegliere sia quelli più “ricchi”, che quelli meno costosi, a seconda delle proprie esigenze.

Non è l’unica opzione che ci fa dire “niente come prima”, perché adesso si potranno usare i minuti compresi nell’offerta per chiamate verso 60 destinazioni del mondo. Erano 50 fino a ieri  e vengono ora aggiunti 10 nuovi paesi verso cui si potrà comunicare senza costi aggiuntivi.

Potrete chiamare i numeri fissi in questi paesi:

  • Andorra, Australia, Belgio, Brasile, Bulgaria, Cipro, Croazia, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, Islanda, Israele, Lituania, Lussemburgo, Malta, Marocco, Martinica, Messico, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Perù, Polonia, Regno Unito, Repubblica di San Marino, Repubblica Slovacca, Spagna, Sud Africa, Svezia, Svizzera, Taiwan, Ungheria.

Potrete chiamare fisso e mobile in questi paesi:

  • Austria, Canada, Cina, Corea Del Sud, Danimarca, Guam, Hawaii, India, Irlanda, Norvegia, Portogallo, Portorico, Repubblica Ceca, Romania, USA.

Potrete invece chiamare gli utenti su numeri mobili in Lettonia.

Ma c’è un dettaglio in più: per Fastweb l’unione europea ha un paese in più, la Svizzera, che è compresa nel roaming continentale e quindi potete comunicare e navigare senza extra-costi utilizzando fino a 500 minuti dell’offerta e 1 gb di rete internet.

Vabbè, provare i servizi di Fastweb non vi costa niente, perché non provare a dare fiducia alla rete che raggiunge il 98% della popolazione con il 4G?

Con Fastweb niente come prima, nemmeno la mia dignità dopo il volo con Aero Gravity

C’è una nota a latere davvero curiosa: l’evento di ieri si è tenuto dentro il Fastweb Aero Gravity il simulatore di volo più grande del mondo, dove ci sono al lavoro le pattuglie acrobatiche di Sky diving e all’occorrenza prendono anche sacchi di patate e provano a farli sollevare nel cielo.

Ecco il risultato. Questa la mia prima fase di prova.

Il video è in verticale per una ragione precisa, che coglierete solo nel secondo spezzone. Vorrei farvi notare la leggiadria con cui fluttuo e anche la signorilità con cui indosso la mia tutina. Ma qui sotto troverete il pezzo forte.

Guardate con quale leggerezza mi libro nel vuoto, non è da tutti uno stile così! 😂😂😂😂

Dopo il mio volo di ieri, “niente come prima”, mi sono accorto dalla potenza data ai motori per farmi volare che ho bisogno di dieta. 😂

4 Comments

  1. Supercrispo

    21 febbraio 2018 alle 11:02

    Credo ti sia dimenticato di citare “niente come prima” nell’articolo 😀

    • Mister Gadget Team

      21 febbraio 2018 alle 11:16

      l’eterna lotta con gli algoritmi di google… bisogna sapere come combatterla… 🙂

      • Supercrispo

        21 febbraio 2018 alle 11:41

        Ti capisco Luca 😉

        Io da quella lotta ne sono uscito pieno di lividi e contusioni.
        Mai più! 😀

  2. Trhistan

    21 febbraio 2018 alle 13:47

    Si decidessero a passarmi alla 100 mb (il mio civico è coperto come da loro verificato) dato che la richiesta è datata dicembre 2017…,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* E' necessario dare il proprio assenso, in ottemperanza al GDPR.

*

Accetto

  
Please enter an e-mail address

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli in News