Collegati
Su

Dal Mobile World Congress 2018 ecco il nuovo Neffos C7

Dal Mobile World Congress 2018 ecco il nuovo Neffos C7, lo smartphone low cost che viene presentato come la soluzione perfetta per i selfie.

Parto subito dal prezzo: il nuovo Neffos C7 viene proposto sul mercato al prezzo ufficiale di 159 euro, ma on line lo trovate già ad una cifra più bassa. Io vi segnalo questa proposta al prezzo ufficiale di 160 euro, ma solo perché quelle più basse arrivano da venditori che non ho mai provato e di cui non conosco l’affidabilità.

Neffos C7: prezzo basso e prodotto molto pratico

Il nuovo Neffos C7 si differenzia dalle decine di prodotti low cost presentati negli ultimi mesi per un dettaglio in particolare: lo schermo non ha una ratio 18:9 ed è davvero una rarità. Con il più tradizionale taglio a 16:9, ha una diagonale da 5.5 pollici, con definizione HD, quindi 720 x 1280.

Uno dei dettagli da sottolineare è che i tasti funzioni non sono sul display, ma sono tasti fisici sulla chassis del telefono, quindi non occupano spazio e lasciano che i 5.5 pollici siano completamente a disposizione dell’utente!

La scheda tecnica è completata da un processore mediatek MT6750, un octa-core con 4 core da 1.5 ghz e 4 da 1.0 Ghz. La ram è da 2 gb, mentre la memoria è da 16 gb, una dotazione che oggi può risultare un po’ risicata rispetto a molti concorrenti cinesi, che offrono una scheda più completa e più competitiva. C’è anche l’espansione di memoria che supporta una scheda fino a 128 gb. Non è mai un limite “invalicabile”, ma oltre quella dimensione non viene più garantito il perfetto funzionamento del dispositivo.

La fotocamera posteriore è da 13 mpx, mentre quella frontale è da 8 mpx.  Come anticipato in apertura, la promessa dell’azienda riportata sulla scatola è che questo sia il prodotto perfetto per i selfie. Diamo un occhio ai risultati.

Questa è la foto in modalità normale, mentre quella che vedete qui sotto è con modalità beauty innescata a manetta!

Come vedete, c’è una levigatina che alla mia età è cosa buona e giusta, ma se dobbiamo andare nel dettaglio dello scatto siamo nella normalità assoluta.  Ma c’è un dettaglio interessante, quello dell’angolo di ripresa, perché c’è un’apertura di 86 gradi.

La dotazione fotografica è un altro elemento che traccia un solco tra il Neffos C7 e gli altri smartphone low cost presentati ultimamente, perché molti di quelli che occupano la fascia bassa, oltre ad avere il display 18:9 hanno anche una doppia fotocamera.

Neffos C7: c’è anche il sensore per le impronte digitali

Sulla parte posteriore del telefono c’è anche il sensore di impronte che promette uno sblocco veloce in 0.2 secondi. Abituato allo sblocco con il viso o alla lettura dell’iride, lo sblocco con impronte è in effetti la soluzione migliore in termini di velocità.

La soluzione sul retro rimane la migliore in assoluto, soprattutto quando non c’è una fotocamera di mezzo che può generare confusione sulla posizione del dito!

La batteria è da 3.060 mah, più che sufficiente per una giornata di lavoro e anche oltre: la combinazione di display HD, processore parco nei consumi e capacità della batteria offrono un risultato finale più che buono.

Per molti probabilmente è importante la presenza del jack per le cuffie da 3.5 mm che segnalo volentieri. L’audio dell’altoparlante ha un discreto volume, ma va utilizzato per le telefonate in vivavoce, perché l’ascolto di musica viene penalizzato dalla gamma di frequenze piuttosto ridotta.

Nel complesso il nuovo Neffos C7 è uno smartphone affidabile e completo, che offre una scheda tecnica in linea con il prezzo richiesto. La fotocamera dà risultati discreti quando c’è buona luce, ma va un po’ in difficoltà quando invece la luminosità scende, anche questo mi pare più che normale.

Se volete, quello che manca davvero al nuovo C7 è un elemento distintivo, un dettaglio che possa fare la differenza rispetto alla nutrita concorrenza, che nella fascia medio bassa sta cominciando a sfornare prodotti più sofisticati e più completi rispetto al passato.

Neffos C7, su Amazon a 160 euro

Come segnalavo in apertura di recensione, il prezzo ufficiale è di 159 euro, ma on line si trova già intorno ai 145. Non conosco però i venditori che lo propongono a quel prezzo, per questo preferisco segnalarvi l’offerta di Amazon a 160 euro, che trovate QUI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  
Please enter an e-mail address

Altri articoli in Recensioni