Google investe 550 milioni in JD.com, colosso e-commerce cinese, un ulteriore mossa di avvicinamento ad un mercato da cui l’azienda è rimasta esclusa per anni, a causa delle restrizioni sulle ricerche.

Negli ultimi anni, Big G ha fatto molti investimenti in terra cinese, distribuito alcuni dei suoi prodotti e questo investimento rinforza ulteriormente il legame con una realtà economica fondamentale, da cui proviene il gigante del commercio elettronico JD.com. Le due realtà hanno rilasciato un comunicato congiunto in cui annunciano che nei prossimi anni realizzeranno progetti comuni legati al mondo del retail in Europa, Stati Uniti e in Asia.

L’idea è probabilmente quella di miscelare l’esperienza di JD.com, che in Cina ha realizzato un hub logistico quasi completamente gestito da robot, con le informazioni sugli utenti che Google raccoglie ed elabora, un patrimonio straordinario, che può essere utilissimo nel commercio elettronico.

All’inizio, ci sarà un passo molto semplice: alcuni dei prodotti JD.com saranno in vendita sulla piattaforma di e-commerce di Google, ma dobbiamo aspettarci un’integrazione più significativa nel giro di qualche mese.

Sarà curioso capire come saprà gestirsi Google nel pericoloso triangolo che la vede collaborare anche con l’avversario più temibile di JD.com, ovvero Alibaba. Ma non solo, perché Google ha già accordi di collaborazione con il gigante di internet cinese Tencent, con cui ha investito anche nella società di trasporti Go-Jek, rivale di Uber. Non serve, forse, ricordare che la stessa Google è stata la principale finanziatrice proprio di Uber nella sua prima fase di vita.

E’ un mondo ad assetti variabili, se avete qualunque tipo di posizione in questo segmento del business avete una sola certezza: il vostro nemico di oggi potrebbe essere il vostro alleato, a volte addirittura il vostro capo, di domani.

E’ bene tenerne conto quando scrivete qualche cosa sui social network… 😀

Tornando al tema di oggi: quando avete cinque minuti di tempo, andate su JD.com e provate a navigare nelle pagine. Non capirete (probabilmente) niente, perché è in cinese, ma la grafica è meravigliosa!!!