Google Pixel 3XL verrà presentato domani durante l’evento ufficiale a New York, dedicato all’hardware di Google, di solito “intitolato” Made By Google.

Curiosamente, però, il prodotto è stato venduto in anticipo da un negozio di Hong Kong ed è finito nelle mani dei “colleghi” di Engadget, che in queste ore l’hanno letteralmente vivisezionato.

la recensione di Engadget

Questo curioso caso ha permesso di scoprire tutti i dettagli ancora mancanti relativi al Google Pixel 3XL

In primo luogo la dotazione di Ram, ovvero 4 gb, mentre la fotocamera principale è singola ed è da 12 mpx. Quella frontale, invece, ha due diversi sensori, uno per scatti “Normali”, l’altro per immagini grandangolari.

Sarà curioso sentire cosa Google ci dirà sulle motivazioni di questa scelta.

Foto di Engadget

Il notch è molto “spesso”: è un’implementazione leggermente  diversa rispetto a quella di altri produttori, che invece hanno mantenuto un “bordo” più contenuto. Ma questo d’altro canto contiene due sensori fotografici, ha un senso che sia leggermente più grande.

Foto di Engadget

Google Pixel 3XL: la confezione

Foto di Engadget

Dentro la scatola, come potete vedere qui sopra, ci sono oltre al cavo di carica/connessione dati e caricatore da muro, un adattatore che da USB type-C collega alla cuffia da 3.5 mm, ma anche un adattatore da USB Type-C a USB tradizionale.

Come ormai accade da un paio di anni, il bianco trionfa nella scatola e non vi nascondo che è anche il mio colore preferito tra i due che sono trapelati in questi giorni sui siti di mezzo mondo. 

In questo caso, invece, i ragazzi di Engadget hanno provato la versione nera, che per la cronaca viene venduta a più di 2.000 dollari. Anche ad Hong Kong il principio di domanda e offerta è molto chiaro.

Foto di Engadget

Attendiamo domani per scoprire cosa ha riservato Google su fronti diversi da quello degli smartphone.