Negli Stati Uniti Apple ha stretto un accordo con i negozi Best Buy per l’assistenza dei prodotti

Sembra un passaggio secondario per noi che abbiamo un Apple Store o un negozio autorizzato Apple dietro l’angolo, magari anche più di uno, : per chi non è in area meno fortunata, il nuovo programma dovrebbe portare benefici immediati.

Notizia importante per i molti possessori di iPhone e prodotti della mela, perché ora l’assistenza ufficiale Apple si espande e raggiunge anche laboratori indipendenti, che interverranno sui dispositivi con ricambi ufficiali, nel pieno rispetto dei termini di garanzia, con la stessa qualità della catena dei centri autorizzati Apple.

Sappiamo che spesso la pigrizia ha preso il sopravvento quando si trattava di intervenire sul telefono. La soluzione per molti è stato “il cinese sotto casa”, il cui intervento invalidava la garanzia, ma soprattutto i cui ricambi non erano garantiti e spesso rappresentavano (e rappresentano tuttora) una soluzione di scarsa qualità.

Ora anche centri indipendenti potranno ricevere gli stessi strumenti e fornire interventi con la stessa qualità dei Centri Ufficiali Apple.

La novità parte dagli Stati Uniti e nel giro dei prossimi mesi raggiungerà anche l’Europa.

L’assistenza ufficiale Apple migliora: il comunicato

Apple ha annunciato oggi un nuovo programma che offre ai clienti più opzioni per le riparazioni fuori garanzia più comuni sugli iPhone.

Apple infatti fornirà ad un numero maggiore di centri di assistenza indipendenti, grandi o piccoli, gli stessi ricambi originali e strumenti, la stessa formazione, gli stessi manuali di riparazione e tool di diagnostica offerti dai Centri Assistenza Autorizzati Apple.

Il programma partirà prima negli Stati Uniti e poi verrà esteso ad altri Paesi.

Per soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti, abbiamo deciso di consentire l’accesso alle stesse risorse della nostra rete di Centri Assistenza Autorizzati Apple, mettendole a disposizione anche di altri centri indipendenti in tutti gli Stati Uniti” ha affermato Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple.

“Quando serve una riparazione, i clienti devono avere la certezza che venga svolta nel modo corretto. Noi crediamo che per ottenere riparazioni sicure e affidabili servano tecnici ben formati che usano pezzi di ricambio originali, progettati accuratamente e testati rigorosamente.”

Il lancio del nuovo programma di riparazione per centri di assistenza indipendenti si va ad aggiungere al nostro costante impegno verso i 5000 Centri Assistenza Autorizzati Apple, una rete globale sempre più ampia che è leader nel settore per soddisfazione dei clienti e che assiste milioni di persone con tutti i prodotti Apple, coperti o non coperti da garanzia.

Non sono previsti costi per aderire al programma di riparazione indipendente. Per la qualifica, i centri di assistenza devono avere un tecnico certificato Apple in grado di eseguire le riparazioni.

Le procedure di certificazione sono semplici e gratuite.

Per saperne di più e fare domanda, accedi a support.apple.com/irp-program. I centri di assistenza che si qualificano riceveranno ricambi originali Apple, strumenti, formazione, manuali di riparazione e diagnostica agli stessi costi dei Centri Assistenza Autorizzati Apple.

Lo scorso anno Apple ha lanciato con successo un programma pilota a cui hanno aderito 20 centri di assistenza indipendenti in Nord America, Europa e Asia, che ora stanno offrendo riparazioni con ricambi originali.

L’annuncio di oggi fa seguito alla recente espansione della rete di centri autorizzati Apple in ogni punto vendita Best Buy negli Stati Uniti: un ampliamento importante, che ha triplicato il numero dei Centri Assistenza Autorizzati Apple negli Stati Uniti rispetto a tre anni fa.

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

La tecnologia è la mia missione. La radio è il mio mestiere..
Uso iOS & Android contemporaneamente, senza scelte di campo.
Provocare è il mio sport preferito.
Papà di un utente di iPad dipendente da Minecraft.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento