Provate ad interrogare Google Home e chiedete di raccontarvi una poesia

Da oggi trovate una “simpatica novità” su Google Home, perché alla richiesta di “Ok, Google, raccontami una poesia” il sistema vi risponde con una delle venti poesie di Guido Catalano, fatte appositamente per Google in Italia.

Per chi non sapesse chi è Guido Catalano vi do qualche informazione: originario di Torino, da anni scrive per la carta stampata e vanta anche una lunga collaborazione con Smemoranda.

google home guido catalano

Il post ufficiale di Google

È puntuale quando gli chiedi che ore sono, giocoso se lo sfidi a colpi di barzellette, servizievole se si tratta di fare la lista della spesa, per non parlare del suo buon gusto in cucina, specie in materia di pizza. Parliamo dell’Assistente Google e della sua curiosa e sfaccettata personalità. Avete mai provato a chiedergli di recitare una poesia? Sareste sorpresi di sentire recitare “L’Infinito” di Leopardi o “Gelsomino notturno” di Pascoli, e perché no, anche un assaggio di Carducci e Foscolo.
 
A partire dal 20 marzo, oltre a una selezione di grandi classici potrete godervi una collezione di  poesie inedite dello scrittore e performer Guido Catalano, che le reciterà direttamente sull’Assistente Google.

Accessibile da mobile, tablet e su smart speaker Google Home e Google Home Mini, vi basterà chiedergli “Ok Google, dimmi una poesia di Guido Catalano” e potrete scoprire che “Giulia Faceva le fusa di notte”…
 
Giulia mi ha raccontato che una volta mi ha sognato
e mi ha raccontato che nel sogno c’era un gatto.
Stanotte ho sognato di scriverti poesie d’amore, le ho detto
e nel mio sogno stavi dormendo circondata dai gatti.
– Ho sognato di scrivertene mille
– D’amore?
– Tutte
Spesso io e Giulia mentivamo sui nostri sogni.
Giulia faceva le fusa e aveva occhi pericolosamente verdi
 
… emozionarvi con “La quiete prima della tempesta”, ….
 
E mentre – come dice Charles –  i pesci nuotano nelle loro lacrime
Un giorno, forse, gli uccelli voleranno nei loro sospiri
E gli uomini rimarranno in silenzio
E sembrerà che il mondo si sia fermato
Le maree smetteranno di mareggiare
Gli alberi di stormire
I cani di ululare
Le ambulanze di ambulare
Ed io ti conoscerò
Io che mi ritenevo fortunato al gioco, mica in amore
Tu che mi dirai “non devi aver paura”
Sarai la prima persona che mi farà pensare
che ci sia una speranza nel prossimo mio
E dire che di gente bella ne ho conosciuta
 
E mentre i pesci continueranno a nuotare nelle loro lacrime
E gli uccelli a volare nei loro sospiri
Tu sarai la quiete prima della tempesta
Sarai la quiete nel mezzo della tempesta
Usciremo dalla tempesta assieme
per mano,
sorridendo.
 
… sognare che qualcuno vi dedichi “Tu sei una”….
 
Tu sei una
Che devi sempre essere quella forte
Ogni tanto piangi, ma di nascosto
Tipo ieri eri triste ma non me l’hai detto
Ma quando ridi muovi le montagne e scateni le maree
E certo, avrei dovuto accorgermene
Tu sei una che ti porterei a fare a palle di neve con Calvin e Hobbes
Una che i treni ti aspettano se sei in ritardo
perché gli stai simpatica
Tu sei una che domani ti porterei con me nella battaglia.
 
E molto altro ancora.
 
La ciliegina sulla torta? Provate a chiedere all’Assistente Google se è un poeta: sarà un punto d’orgoglio per lui dirvi di essere stato la musa ispiratrice di alcune poesie di Guido Catalano,  a voi scoprire quali!

Ufficio Stampa Google

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

La tecnologia è la mia missione. La radio è il mio mestiere..
Uso iOS & Android contemporaneamente, senza scelte di campo.
Provocare è il mio sport preferito.
Papà di un utente di iPad dipendente da Minecraft.

Commenta l'articolo che hai letto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.