Collegati
Su

LG X Screen, la mia recensione

Doppio schermo e buon rapporto qualità prezzo.

LG X Screen, la mia recensione è molto sintetica, perché questo è un prodotto molto semplice, ma allo stesso divertente. Non vi nascondo che ho oscillato  nei giorni di prova tra momenti con un punto di domanda gigantesco sopra la testa e altri con un sentimento positivo, ma alla fine la positività ha avuto il sopravvento, tenendo soprattutto conto del prezzo.

LG X Screen costa on line poco più di 200 euro, tengo quella cifra come riferimento, perché sappiamo che il mercato Android ha sempre quotazioni molto ballerine: per quei soldi, la proposta è interessante, soprattutto per la particolarità del doppio schermo, che mutua l’esperienza fatta con il V10, per me uno dei migliori smartphone in circolazione.

LG X Screen

LG X Screen

Il display doppio serve per accedere ad alcune funzioni base quando lo schermo è spento, mentre con lo schermo acceso rende facile l’uso di un vero e proprio multitasking, molto più pratico di quello che si attiva con il pulsante delle app di Android.

Selezionando le app più importanti, avrete accesso immediato alle funzioni per voi più utili con un solo tocco ed è di una comodità impressionante quando ci fate l’abitudine.

LG X Screen

LG X Screen

L’essenza di questo telefono è tutta qui, accompagnata ad un peso da competizione (solo 120 grammi) che fa ben capire che il materiale usato sia rigorosamente plastica, ma con una soluzione gradevole del design; unica cosa che non mi piace è la superficie lucida sul retro che sembra attrarre le ditate anche solo guardando il telefono.

Il processore quad-core snapdragon 410 da 1.2 ghz, abbinato a 2 gb di ram, offre prestazioni discrete; non aspettatevi la velocità di un top di gamma, ma il compromesso è buono, tenendo conto del prezzo di questo smartphone. In più, questo processore compensa la capacità della batteria un po’ risicata, da 2300 mAh, una delle ragioni del peso così contenuto.

LG probabilmente confida nel fatto che il doppio display porti ad accendere molto meno quello principale, che comunque ha definizione HD, per cui pochi pixel da accendere e quindi parco nei consumi. Io nell’unica giornata in cui ho usato X Screen come telefono principale ho completato il mio periodo di lavoro con un filo di autonomia residua, per cui confido che per usi normali (ma soprattutto per il target a cui è rivolto) questo telefono sia più che capace di offrire una giornata di autonomia.

La qualità della fotocamera è discreta. Ormai 13 mpx sono in dotazione anche ai prodotti più economici, dovremmo cominciare ad abituarci che quella cifra da sola non vale nulla. Le lenti, il processo delle foto, la qualità del sensore fotografico fanno la vera differenza. Nel caso di X Screen con piena luce le foto sono buone, ma non aspettatevi miracoli con poca luce, il rumore aumenta sensibilmente.

Anche gli 8 mpx della fotocamera non devono far pensare a selfie da competizione; sono buoni, con il vantaggio di usare il display come flash quando c’è poca luce. Ma nel caso di luminosità davvero ridotta, probabilmente non vorrete condividere la foto che farete, perché ci sarà un po’ troppo rumore.

Come vi ho scritto, ho traballato un po’ nel valutare LG X Screen, ma alla fine nel complesso lo trovo un prodotto discreto. Intorno ai 200 euro vedo alcune proposte che sono probabilmente migliori di questa, ma se deciderete di farvi affascinare dal doppio schermo avrete uno smartphone con un rapporto qualità prezzo equilibrato.

LG X Screen, la mia recensione è molto sintetica, perché questo è un prodotto molto semplice, ma allo stesso divertente. Non vi nascondo che ho oscillato  nei giorni di prova tra momenti con un punto di domanda gigantesco sopra la testa e altri con un sentimento positivo, ma alla fine la positività ha avuto il sopravvento, tenendo soprattutto conto del prezzo. LG X Screen costa on line poco più di 200 euro, tengo quella cifra come riferimento, perché sappiamo che il mercato Android ha sempre quotazioni molto ballerine: per quei soldi, la proposta è interessante, soprattutto per la particolarità del doppio schermo, che mutua l'esperienza fatta con il V10, per me uno dei migliori smartphone in circolazione. LG X Screen Il display doppio serve per accedere ad alcune funzioni base quando lo schermo è spento, mentre con lo schermo acceso rende facile l'uso di un vero e proprio multitasking, molto più pratico di quello che si attiva con il pulsante delle app di Android. Selezionando le app più importanti, avrete accesso immediato alle funzioni per voi più utili con un solo tocco ed è di una comodità impressionante quando ci fate l'abitudine. LG X Screen L'essenza di questo telefono è tutta qui, accompagnata ad un peso da competizione (solo 120 grammi) che fa ben capire che il materiale usato sia rigorosamente plastica, ma con una soluzione gradevole del design; unica cosa che non mi piace è la superficie lucida sul retro che sembra attrarre le ditate anche solo guardando il telefono. Il processore quad-core snapdragon 410 da 1.2 ghz, abbinato a 2 gb di ram, offre prestazioni discrete; non aspettatevi la velocità di un top di gamma, ma il compromesso è buono, tenendo conto del prezzo di questo smartphone. In più, questo processore compensa la capacità della batteria un po' risicata, da 2300 mAh, una delle ragioni del peso così contenuto. LG probabilmente confida nel fatto che il doppio display porti ad accendere molto meno quello principale, che comunque ha definizione HD, per cui pochi pixel da accendere e quindi parco nei consumi. Io nell'unica giornata in cui ho usato X Screen come telefono principale ho completato il mio periodo di lavoro con un filo di autonomia residua, per cui confido che per usi normali (ma soprattutto per il target a cui è rivolto) questo telefono sia più che capace di offrire una giornata di autonomia. La qualità della fotocamera è discreta. Ormai 13 mpx sono in dotazione anche ai prodotti più economici, dovremmo cominciare ad abituarci che quella cifra da sola non vale nulla. Le lenti, il processo delle foto, la qualità del sensore fotografico fanno la vera differenza. Nel caso di X Screen con piena luce le foto sono buone, ma non aspettatevi miracoli con poca luce, il rumore aumenta sensibilmente. Anche gli 8 mpx della fotocamera non devono far pensare a selfie da competizione; sono buoni, con il vantaggio di usare il display come flash quando c'è poca luce. Ma nel caso…

LG X SCREEN

Design - 7
Display - 7
Fotocamera - 7
Velocità del software - 7
Batteria - 7

7

TOTALE

Un buon rapporto qualità prezzo, con la particolarità del doppio display.

User Rating: Be the first one !
7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* E' necessario dare il proprio assenso, in ottemperanza al GDPR.

*

Accetto

  
Please enter an e-mail address

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli in Recensioni