Nuovo modello con un prezzo rialzato del 10% rispetto al primo

Come previsto ormai da tempo, lo smartwatch Tag Heuer Connected Modular 45 è ufficiale,  dopo il lancio di ieri durante il quale abbiamo scoperto tutti i dettagli tecnici sulla nuova proposta di uno marchi più prestigiosi dell’orologeria a livello mondiale.

Il primo dato che balza all’occhio è la crescita del prezzo: dai proibitivi 1.500 euro del primo modello si è passati ai 165o di quello lanciato ieri, che però ha un’opzione davvero unica, quella per cui sarà possibile cambiare il quadrante “digitale” con uno tradizionale meccanico, che lo trasformerà in un orologio perfettamente in linea con la tradizione del brand.

Il principio di modularità è molto esteso, con una scelta vastissima tra corone, cinturini e con l’opzione dei due quadranti tra cui scegliere, una proposta molto originale. Il numero 45 è relativo alla dimensione del quadrante, che è (pensate un po’…) di 45 mm.

Ovviamente, Connected Modular 45 è dotato del nuovo sistema operativo Android Wear 2.0, con tutte le novità che porta, di cui vi ho raccontato anche ieri, parlando di Huawei Watch.

Il nuovo Tag Heuer è subacqueo fino a 50 metri e ha una protezione in vetro zaffiro resistente ai graffi.

Ha una batteria che dura 24 ore, a bordo ci sono 4 gb di memoria il display ha una diagonale da 1.4 pollici e la carica è wireless, come su tutti gli smartwatch che hanno una certificazione per acqua e polvere.

Non ci sarà una connessione LTE, ma al suo interno ci sono il ricevitore GPS e un chip NFC; il nuovo Tag Heuer ha 512 mb di memoria ed è alimentato da un processore di Intel, l’Atom Z34XX.

La vera novità nel nuovo smartwatch è proprio il processore, perché di solito viene usata una soluzione meno costosa e anche meno potente; probabilmente l’idea del produttore svizzero è quella di allungare quanto più possibile la vita del nuovo Modular 45 grazie ad una dotazione di potenza di gran lunga superiore a quello che è necessario.

Il tentativo è probabilmente quello di dare anche ad un orologio smart il presupposto della longevità. Riusciranno i nostri eroi in un’impresa che pare improbabile?

Vogliamo esagerare, abbiamo anche un paio di video che presentano il nuovo Tag Heuer!

Qui sotto vengono invece mostrati alcuni momenti della lavorazione del nuovo Smartwatch!

Chi di voi spenderebbe 1650 euro per uno smartwatch?

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

Mister Gadget è il manuale breve delle istruzioni per chi ama la tecnologia.
Non abbiamo preferenze, per noi Android e iOS sono solo due modi diversi per fare le stesse cose.
Non ci piacciono i talebani, nemmeno quelli tecnologici.
Se non trovate notizie su un brand, è perché non ci piace.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento