Dopo un’estate passata ascoltando musica con gli strumenti più disparati, sono pronto ad eleggere le  migliori cuffie wireless (in ear) del 2018, tra quelle che sono ad oggi disponibili.

Le migliori cuffie wireless: le regole del gioco

Ho cercato di fare una valutazione complessiva, in cui uno dei parametri fondamentali è il rapporto qualità prezzo: ci sono prodotti che sono ovviamente migliori delle OnePlus Bullets Wireless, ma costano sensibilmente di più e per questo motivo diventano meno appetibili.

Due precisazioni sono importanti: parliamo di cuffie in ear e quindi di auricolari, che si usano inserendoli nell’orecchio e di prodotti usciti nel corso del 2018.

migliori cuffie wireless

Le migliori cuffie wireless: l’audio

La prima prova è stata abbastanza disastrosa. Avevo la dimensione degli “adattatori” sbagliata, non era quella giusta per il mio orecchio e l’audio risultata abbastanza “scarico”, piuttosto scialbo e privo di bassi.

Questo è un dettaglio davvero fondamentale: nella confezione ci sono diversi “terminali”, con misure diverse. Sono quei piccoli pezzi “morbidi” in silicone che fanno aderire l’auricolare al vostro orecchio. E’ fondamentale che la misura sia quella adatta perché la trasmissione delle frequenze più basse sia corretta.

migliori cuffie wireless

Di solito, bisogna scegliere una misura che impedisca il passaggio dell’aria tra auricolari ed orecchie, perché è proprio quella “pressione” che si genera inserendo gli auricolari che diventa fondamentale per una giusta induzione del suono al nostro timpano.

Le OnePlus Bullets Wireless hanno un audio robusto ma gentile, con una buona separazione tra le gamme di frequenza e un basso “rotondo”, che non è sicuramente eccessivo, ma si percepisce in modo molto gradevole.

Recensione Sony WF-1000X
Sony WF-1000X

Se devo pensare a qualcosa di più aggressivo, metto in prima fila le Sony WF1000X, che hanno una qualità audio elevatissima, ma costano il doppio e hanno un prezzo di listino che è quasi triplo. 

migliori cuffie wireless
Jabra Elite 65T

Un’alternativa interessante è senza dubbio quella di Jabra Elite 65T, che hanno una app stupenda, dimensione super ridotta ma un prezzo che è triplo oggi, ma era quadruplo quando sono arrivati sul mercato.

Le migliori cuffie wireless: il design e la portabilità

C’è un dettaglio per me fondamentale nel dirvi che OnePlus Bullets Wireless sono il miglior acquisto del momento: il loro design. Gli altri modelli citati sono auricolari wireless completamente senza filo che dovete riporre in una scatola quando non li usate. 

Una volta allocati nella loro custodia, si ricaricano nel giro di qualche minuto. 

La soluzione di OnePlus, invece, ha un cavo che corre da un auricolare all’altro: è ricoperto di silicone, che è una buona soluzione per il sudore, gli schizzi e tutte le sollecitazioni che l’uso possono creare.

Questo è un dettaglio importante: quando avete finito di utilizzare gli auricolari, o volete toglierli per un attimo, potete tenerli al collo senza essere costretti a rimetterli nella loro scatola. 

Oneplus bullets wireless

I due auricolari hanno anche un piccolo magnete che li tiene uniti quando non sono indossati e che al momento del contatto li spegne. Questo preserva la batteria e quando suona il telefono basta sganciare i due auricolari per rispondere alla chiamata in arrivo.

Trovo questo tipo di soluzione molto più comodo degli auricolari da mettere  e togliere in continuazione dalla loro custodia.

migliori cuffie wireless

Le migliori cuffie wireless: la batteria non è il massimo

Lungo questo cavo ci sono i controlli per l’audio e la batteria. Forse questo è l’unico punto debole di questo dispositivo, perché l’autonomia dichiarata è di ore, ma io sono mai riuscito ad andare oltre le sei ore, che comunque è un buon risultato. Chi di voi riesce a tenere gli auricolari dentro le orecchie per più di sei ore in una giornata?!?

Un vero peccato, perché con tutto quello spazio a disposizione si poteva fare molto meglio, ma c’è sempre un lato positivo: OnePlus Bulllets Wireless supportano Dash Charge, la ricarica veloce che in pochi minuti vi dà una giornata di autonomia. Altro aspetto positivo: supportano il connettore USB Type-C, che ormai è su tutti gli smartphone più importanti. Posso evitare di portarmi in giro dodici cavi diversi.

Oggi le OnePlus Bullets Wireless si trovano a 69 euro sul sito OnePlus.com, non ho trovato offerte migliori, ma mi pare che il rapporto qualità prezzo sia già ottimo!

Voi avete qualche suggerimento alternativo?

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

La tecnologia è la mia missione. La radio è il mio mestiere..
Uso iOS & Android contemporaneamente, senza scelte di campo.
Provocare è il mio sport preferito.
Papà di un utente di iPad dipendente da Minecraft.

Commenta l'articolo che hai letto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento

  • Vado controcorrente e provo a dire la mia, a mio giudizio (chiaramente avendo provato infinitamente meno cuffie rispetto a Luca) le migliori cuffie wirless considerando il tutto (prezzo compreso) sono le Zolo Liberty (stesso prezzo delle OP).
    Partiamo dalla tipologia, ho provato varie cuffie wirless e mi sono dovuto ricredere ero un fans del cavo che le teneva unite, ma alla fine devo convenire che il truly wirless è assolutamente superiore (anche se poi è questione di gusti).
    Nel campo sportivo non c’è paragone, i cavetti attaccati alle cuffiette danno noia, si sentono e nei movimenti di collo e spalle a volte portano a spostare gli auricolari dal padiglione. A livello poi di portabilità, avere sempre il cavo ne limita la semplicità di trasporto, si annoda, si ripone disordinatamente al contrario di un cofanetto che è sicuramente più gestibile.
    Infine il vantaggio per conto mio superiore: il grosso limite di quelle a cavetto è di trovarle quando ti servono, scariche. Questo non succede con le truly wifi, in quanto appena le riponi nel cofanetto loro si ricaricano, quindi le troverai sempre ed in ogni occasione assolutamente cariche, la carica poi del cofanetto è assurda…le Liberty durano 12 ore e passa…
    Quindi spiegato per conto mio la superiorità delle truly wifi veniamo alla scelta delle Liberty: il prezzo.
    Senìza problemi di prezzo avrei preso le Jabra 65T, ma 1/3 del prezzo e veramente troppa differenza, cosi come per tutta la concorrenza.
    Ok le liberty non hanno la app, non hanno l’attivazione del rumore circostante, ma alla fine nell’uso quotidiano sono features che lasciano il tempo che trovano.
    Per me la qualità principale che deve avere una Truly wifi è il fitting, se hanno un fitting errato alla fine almeno per lo sport non le usi. Chiaro il fitting dipende da orecchio a orecchio, ma devo dire che come annunciato dai vari recensori il fitting delle Libery è perfetto, inserendo il supporto con microarchetto in gomma io le uso per sessioni di trial running di un ora e mezza senza mai toccarle ed il trial running ha sconnessoni diverse del jogging normale su asfalto.
    Poi la qualità audio, la trovo veramente ottima (migliore sia rispetto alle varie cinesi che ho avuto, al livello delle Jabra Rox che possiedo) , alla fine la mancanza dell’equalizzatore lascia il tempo che trova.
    MAteriali perfetti, design ottimo e soprattutto connessione BT immediata ovunque appena si estraggono dal cofanetto si collegano in meno di 2 secondi.
    Unico difetto la mancanza del comando Volume sulla cuffia stessa, difetto che quando corro ovvio regolando il volume dal mio Garmin Fenix, nell’ascolto non sportivo poi lo regoli dal cellulare senza problemi.
    Chiaramente non sono cuffie da conversazione, si sente in mono e da un auricolare solo, se si vogliono cuffie da conversazione e si ha un iPhone le airpod sono imbattibili, ma se si vuole una cuffia per fare sport, o da ascoltare ovunque viaggi ecc.. a questo prezzo le Zolo Libery per me sono eccelse e a mio modo di vedere non vale nemmeno la pena spendere 40 euro in più per le Libery+.
    Se uno fa sport per me rimangono l’acquisto migliore che si possa fare, se non si fa sport allora potrei considerare anche le OP, ma ripeto il vantaggio delle truly wifi di essere sempre cariche per me è imbattibile nel quotidiano

    sid

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: