Presentati Qualcomm Snapdragon 632, 439 e 429, presto verrà presentata anche la badante che mi aiuterà a ricordare tutte queste sigle.

Qui la situazione si fa complicata perché fatico a ricordare il mio nome e quello dei miei familiari, comincia a diventare complicato ricordare tutte queste sigle di CPU, GPU, tipi di RAM, specifiche degli smartphone, stiamo mandando in overload la mia vecchia unità operativa.

Cerchiamo di capire cosa faccia la differenza nei diversi processori presentati in queste ore.

SNAPDRAGON 632

Promette di migliorare del 40% le prestazioni rispetto al modello 626, con la nuova CPU Kyro 250, abbinata alla GPU Adreno 506. Parliamo di una soluzione ad 8 core, con una velocità massima di 1.8 ghz. Questo processore nasce per funzionare con una singola fotocamera da 24 mpx oppure con due fotocamere da 13 mpx.

Il nuovo processore snapdragon 632 è progettato per funzionare con display che abbiano una risoluzione massima FullHD+,  mentre sul fronte connessione ha un modem LTE X9, che supporta anche il 4.5G con l’aggregazione delle bande, quindi permette di raggiungere velocità elevate.

E’ importante segnalare che questo processore è realizzato con un processo FinFEt a 14 nm.

SNAPDRAGON 439 E 429

Sono i processori per la linea low cost del mondo android. Migliorano del 25% efficienza e prestazioni rispetto ai modelli che li precedevano, ovvero i 420 e 425, hanno un modem LTE X6, supportano l’intelligenza artificiale e in linea generale sono pronti a supportare software con sistemi di sicurezza avanti, come il riconoscimento del volto.

Riuscirete a ricordare tutti questi dettagli?  Allora, appena me li dimentico, li chiedo a voi!