Siete pronti per Samsung Galaxy Note 7? Ormai mancano solo 4 giorni all’arrivo in Italia di uno dei telefoni più attesi dell’anno, che finalmente riporta la linea Note anche da noi.

Lo scorso anno, come molti di voi ricorderanno, il nostro paese fu inserito nella lista di quelli in cui non venne distribuito per non creare una sovrapposizione con Galaxy S6 Edge+, che condivideva molte delle caratteristiche tecniche del super telefonone di Samsung.

Ho comprato tutti i Note finora commercializzati in Italia, saltando solo il numero 5, proprio perché avevo preso da pochissimo il modello Edge+: sono contento che sia stata fatta una scelta di segno diverso con questo modello e che si torni a venderlo anche in Italia, perché è forse la migliore interpretazione che si conosca di Android, sempre che per voi sia importante l’uso del pennino.

Non smetterò mai di ripeterlo: il Galaxy Note 7 è un oggetto strepitoso, ma non ha molto senso l’acquisto se per voi il pennino non fa la differenza, tanto vale acquistare un Galaxy S7 Edge, con cui condivide molte delle caratteristiche tecniche.

Ho maneggiato per pochi minuti Galaxy Note 7 a Milano, il giorno della presentazione e mi è piaciuto un sacco, anche se penso che Samsung corra un rischio, quello di banalizzare il design di S7 Edge declinandolo in mille forme diverse. Da un lato è una scelta obbligata, considerato il successo del suo top di gamma, ma dall’altro esiste il rischio concreto di accelerare l’obsolescenza di quello stile.

Un altro punto di domanda è la batteria: con un display QHD da 5.7 pollici Samsung ha adottato una batteria da 3.500 mAh, inferiore cioè a quella del modello Edge, che non è un campione di autonomia.

Riuscirà un telefono così grande e così potente a garantire il suo utilizzo per una giornata piena anche se la capacità è così ridotta? Questa credo sia l’incognita più di un grande di uno smartphone che pare altrimenti al limite della perfezione.

L’altra sfida è per il prezzo: i telefoni di fascia alta si vendono soprattutto attraverso gli operatori, ma 879 euro sono un posizionamento molto coraggioso, vedremo cosa dirà il mercato.

Per comodità vi riporto nuovamente la scheda tecnica di Galaxy Note 7.

  Galaxy Note7
OS Android 6.0.1 (Marshmallow)
Rete 4G/LTE Cat.9
Dimensioni 153.5 x 73.9 x 7.9mm, 169g
AP Octa core (2.3GHz Quad + 1.6GHz Quad), 64 bit, processo a 14 nm
Memoria 4GB RAM (LPDDR4), 64GB (UFS 2.0)
Display 5.7” Quad HD Dual edge Super AMOLED

2560 x 1440 (518ppi)

Fotocamera Posteriore: Dual Pixel 12MP OIS (F1.7), Anteriore: 5MP (F1.7)
Batteria 3,500 mAh, Ricarica Veloce con filo e wireless

Ricarica wireless compatibile con WPC e PMA

Pagamento NFC, MST
Connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac (2.4/5GHz), MIMO(2×2) 620Mbps,

Bluetooth® v 4.2 LE, ANT+, USB Type-C, NFC,

Location (GPS, Glonass, Beidou)

Sensori Barometro, Sensore delle impronte digitali, Sensore giroscopico, Sensore geomagnetico, Sensore a effetto hall, Sensore HR, Sensore dell’iride, Sensore di prossimità, Sensore luce RGB
Audio MP3, M4A, 3GA, AAC, OGG, OGA, WAV, WMA, AMR,

AWB, FLAC, MID, MIDI, XMF, MXMF, IMY, RTTTL, RTX, OTA

Video MP4, M4V, 3GP, 3G2, WMV, ASF, AVI , FLV, MKV, WEBM

 

Gear VR per Galaxy Note7
Dimensioni 207.8(W) x 122.5(L) x 98.6(H)mm
Peso 345g (312g senza cover anteriore)
FOV

*Campo di visione

Campo di visione a 101°
Sensore Acceleratore, Giroscopio, Prossimità
Colore Nero Blu
Compatibilità Porta USB Type-C e Micro USB per connessione con Galaxy Note7, S7, S7 edge, Note5, S6, S6 edge, S6 edge+