Due diversi processori per due fasce di prodotti diverse: più autonomia e più velocità

Arriva oggi dall’inesauribile Qualcomm il nuovo processore Snapdragon Wear 4100, che nasce per alimentare i dispositivi indossabili di nuova generazione.

I prodotti della famiglia sono due Wear 4100+ e Wear 4100, entrami costruiti per i nuovi smartwatch connessi e costruiti con un’architettura ibrida a bassissimo consumo.

La piattaforma 4100+ è basata su un processore super veloce e un co- processore Always On, con un processo da 12 nm, che migliora prestazioni e consumi.

Rispetto al precedente processore Snapdragon 3100 dovrebbe garantire un’autonomia molto più efficiente, con prestazioni più elevate.

Snapdragon Wear 4100

Il co-processore Always One si occuperà di gestire display, mappe, sensori e orario, mentre il processore principale si occupare dei cosiddetti “carichi pesanti”.

Nella versione 4100+ ci sarà anche la connettività cellulare, così come una migliore gestione della comunicazione tra le diverse componenti centrali.

Il nuovo processore sarà un quad core, abbinato alla GPU Adreno 504, con più memoria e il supporto di processori fotografici fino a 16 mpx.

Rispetto alla generazione precedente, migliora la prestazione dell’85%.

Snapdragon Wear 4100

Anche la gestione delle rete cellulare è ottimizzata con un sistema a bassissimo consumo, che si avvale di soluzioni a singola o doppia antenna.

La differenza principale rispetto alla versione “normale” è che quest’ultima non avrà il co-processore dedicato per i controlli Always On.

I primi prodotti sul mercato con Snapdragon Wear 4100 e 4100+ arriveranno a breve da MobVoi, produttore del famoso TicWatch.

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

Mister Gadget è il manuale breve delle istruzioni per chi ama la tecnologia.
Non abbiamo preferenze, per noi Android e iOS sono solo due modi diversi per fare le stesse cose.
Non ci piacciono i talebani, nemmeno quelli tecnologici.
Se non trovate notizie su un brand, è perché non ci piace.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.