E’ arrivato con un po’ di ritardo per le note vicende del gruppo Huawei, ma è uno dei prodotti top.

Ho preparato la mia recensione Honor 20 Pro con estrema calma, per avere impressioni di lungo periodo sul suo utilizzo.

A distanza di diverse settimane, posso dirvi in tutta tranquillità che questo è un vero e proprio outsider, posizionato ad un prezzo che lo rende un concorrente aggressivo per chiunque. Probabilmente c’è un solo telefono che oggi può offrirvi la stessa qualità ad un prezzo simile, Realme X2 Pro.

Recensione Honor 20 Pro

COSA MI PIACE

  • La fotocamera con 4 sensori
  • il sensore delle impronte digitali
  • la qualità del display

COSA NON MI PIACE

  • L’interfaccia Magic UI
  • Non c’è il jack della fotocamera

Confezione e Design

Recensione Honor 20 Pro
  • 154.6 x 74 x 8.4 mm
  • 182 grammi
  • Sensore impronte digitali nel pulsante di accensione
  • Display con fotocamera incorporata
  • No Jack Audio
  • Connettore USB Type C
  • No espansione memoria

Il design di Honor 20 Pro è molto gradevole, grazie ad una scelta molto oculata sui colori. Ci sono quelli più tradizionali per chi non ama gli eccessi, ma consiglio di dare un occhio alle colorazioni alternative, come quella che sto provando in questo periodo e che trovo molto accattivante.

Nella scatola caricatore 5V e 5A, ma anche un cavo per la ricarica e un adattatore da USB Type C a connettore cuffie, perché non c’è il jack audio da 3.5 mm.

Non ci sono cuffie nella confezione, per lo meno in quella del dispositivo che ho in prova.

Display

  • IPS LCD 6.26 pollici
  • superficie 96.2 cm2
  • Screen to body: 84.1%
  • 1080 x 2340 pixel
  • Ratio: 19.5:9
  • Densità 421 pixel per pollice

Pur non essendo in linea con i migliori del momento, la qualità del display IPS LCD è comunque più che buona e adeguata al posizionamento di prezzo di Honor 20 Pro.

Certo, OLED e AMOLED fanno subito pensare a qualità migliore, ma in realtà lo schermo di Honor 20 Pro ha un luminosità top e una taratura del colore di ottimo livello.

So che invece molti di voi non saranno d’accordo con la mia idea relativa al “buchetto” nel display, perché pare sia una soluzione che solo io amo veramente.

Honor ha dichiarato che il foro da 4.5 mm è il più piccolo del mercato, ma in realtà c’è anche un ulteriore bordo che avvicina molto la dimensione del “buchetto” a quella di un notch a goccia, non so perché l’azienda abbia preferito questa opzione.

Io devo ammettere che non mi disturba più di tanto, quando si guarda un video quello spazio in basso a sinistra o in alto a destra non è mai “centrale” rispetto all’attenzione dell’occhio.

Hardware e software

  • Processore Kirin 980
  • Processo a 7 nm
  • Octa-core 2×2.26 + 2×1.92 + 4×1.8 ghz
  • RAM: 8 GB
    Memoria interna: 128 / 256 gb
    No slot micro SD

Dobbiamo veramente parlare delle prestazioni di Honor 20 Pro? Lo chiedo perché quando il processore è il top di Kirin non ci sono discussioni da fare, il risultato sarà comunque eccellente, anche oggi che il Kirin 980 ha più di un anno di anzianità.

Veloce, affidabile, sempre preciso e molto parco nei consumi. Quando si usa Honor 20 Pro la sensazione è quella di un dispositivo completo, potente, che non ha grossi problemi di surriscaldamento e non ha mai difficoltà nel gestire anche più operazioni contemporaneamente.

Il software è quello che conosciamo per i prodotti Huawei, anche se il nome è diverso: Magic UI è per me l’unica nota dolente del telefono.

L’aspetto “giocattoloso” dell’interfaccia non è all’altezza del suo aspetto esteriore ed è un vero peccato, perché la grafica del software non rende giustizia alla forza e completezza del telefono.

Andando oltre l’apparenza, in ogni caso, Honor 20 Pro ha una proposta completa e il 90% dei suoi utenti non userà mai tutte le opzioni disponibili.

C’è Android 9 a bordo, non ci sono ancora notizie certe sull’arrivo di Android 10.

Piccolo dettaglio: c’è anche una porta infrarossi, mentre il sensore delle impronte digitali è collocato a lato del telefono in una posizione che io trovo molto comoda e che si raggiunge in modo naturale impugnando il telefono.

Fotocamera

  • fotocamera posteriore: 48 + 8 + 16 + 2 mpx
    • sensore principale 48 mpx F/1.4, 28mm, OIS, Laser focus, 0,8 µm, PDAF
    • sensore zoom: 8 mpx, F/2.4, 80 mm, PDAF, laser focus, OIS zoom 3x
    • sensore grandangolo: 16 mpx, F/2.2, 13 mm
    • camera macro: 2 mpx, F/2.4, 27 mm
  • Video 4K 30fps, gyro-EIS
  • fotocamera anteriore: 32 mpx
  • video: 1080 p 30 fps gyro-EIS

La fotocamera di Honor 20 Pro è uno dei piatti forti del menù offerto da questo smartphone: 4 sensori fotografici con una qualità di ottimo livello, in cui l’elemento distintivo principale è il sensore da mezzo pollice che lavora con 48 mpx.

E’ una dimensione superiore a quella della maggior parte dei telefoni in circolazione e la differenza si vede negli scatti che potete catturare con questo dispositivo.

Recensione Honor 20 Pro

La messa a fuoco con il laser è molto precisa e la capacità di individuare il soggetto principale è molto accurata.

grandangolo
1x
3x
5X

L’unico sensore che non mi ha convinto al 100% è lo zoom, che ha una buona qualità quando si usa la dimensione 3X, mentre quando si usa la soluzione ibrida ottico/digitale non sempre il risultato è convincente.

Belle anche le foto “super macro”, quelle ultra ravvicinate, che sono ben definite e colgono anche i dettagli più piccoli.

Recensione Honor 20 Pro

Il grandangolo si comporta bene quando c’è luce discreta e la distorsione delle forme è corretta in modo efficace.

Alla parte “fisica” si aggiunge il software, di derivazione Huawei, che spesso migliora in modo sensibile gli scatti e può anche sorprendervi.

Di buon livello anche la selfie Cam da 32 mpx.

Recensione Honor 20 Pro

Batteria

Recensione Honor 20 Pro
  • 4.000 mAh
  • In 30 minuti 50% capacità
  • Fast charge 22.5 w

La batteria è un dettaglio di cui vi dimenticherete, perché ha una resa eccellente. Non vi capiterà mai di finire una giornata senza almeno il 20% di autonomia, anche usando il telefono in modo selvaggio. Se questa batteria non vi basta, dovete preoccuparvi per la vostra salute mentale.

Novanta minuti di video visti usando il wifi scaricano il 16% del telefono, buon risultato, ma inferiore a quello di Huawei P30.

Usando “poco” il telefono, vi durerà tranquillamente due giorni.

Recensione Honor 20 Pro, conclusioni

Recensione Honor 20 Pro

Se qualcuno pensa di comprare qualcosa di meglio a 426 euro (il prezzo migliore che ho trovato online) alzi la mano, ma mi dica anche dove si trova, perché mandiamo l’ambulanza a prenderlo.

Al di là degli eccessi e del battutismo spinto, oltre che fuori luogo, vi segnalo che questo dispositivo è veramente un ottimo acquisto, ma se non volete rischiare un acquisto un po’ impavido su siti internet di dubbia affidabilità, vi segnalo che su Amazon trovate la versione con 256 gb di memoria a 548 euro. Basta cliccare qui.

Honor 20 Pro
  • Design
  • Batteria
  • Velocità del Software
  • Fotocamera
  • Display
4.2

In poche parole

Uno dei migliori prodotti per rapporto qualità prezzo. Quattro fotocamere e una batteria infinita per uno degli acquisti più azzeccati di questo periodo.

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

La tecnologia è la mia missione. La radio è il mio mestiere..
Uso iOS & Android contemporaneamente, senza scelte di campo.
Provocare è il mio sport preferito.
Papà di un utente di iPad dipendente da Minecraft.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.