Il nuovo smartwatch di Huawei funziona con un sistema operativo proprietario chiamato Lite OS.

Scrivere una recensione Huawei Watch GT non è facile, perché in questo smartwatch ci sono dettagli eccellenti ma anche aspetti meno entusiasmanti, è necessario uno sforzo di sintesi per dare una valutazione appropriata.

Se però baso le mie considerazioni sul prezzo di vendita, non posso che avere un pollice alzato per il nuovo smartwatch di Huawei che vanta due elementi fondamentali di cui tenere conto:

  • Non è basato su wearOS il sistema operativo di Google, ma su LiteOS, una soluzione proprietaria, che potrebbe essere una sorta di prova generale per un futuro utilizzo sugli smartphone
  • Ha una batteria che dura almeno due settimane, dettaglio unico sul mercato, un risultato dalle dieci alle venti volte superiore a qualunque dispositivo con wearOS a bordo
Recensione Huawei Watch GT

COSA MI PIACE

  • Struttura in metallo
  • Batteria praticamente infinita
  • Display super leggibile

COSA NON MI PIACE

  • Non supporta le telefonate
  • Pochi quadranti disponinili
  • non c’è sistema di navigazione

Recensione Huawei Watch GT: la scheda tecnica

  • Display AMOLED 1,39 pollici 454 x 454 pixel, 326 pixel per pollice
  • Processore Dual Core
  • Sistema Operativo: LITE OS
  • Bluetooth 4.2
  • Water resistant 5 ATM fino a 50 metri di profondità
  • GPS, GLONASS e GALILEO
  • Misure: 46.5 x 46.5 x 10.6 mm
  • Peso: 46 grammi senza cinturino
  • Sensore ottico per il battito cardiaco
  • Altimetro, barometro, bussola
  • Batteria: fino a 14 giorni di resistenza

Super Smartband o Smartwatch con qualche limite?

Nelle ultime due settimane ho approfondito l’uso del nuovo Huawei Watch GT Active e ho avuto modo di conoscere bene sia i pro che i contro.

Bisogna prima di tutto capire bene quale sia il vostro obiettivo nell’uso di un orologio intelligente per comprendere se questo possa essere il prodotto giusto per voi.

Recensione Huawei Watch GT

Il display è ottimo, con standard AMOLED, la leggibilità alla luce del sole è semplicemente perfetta.

I quadranti tra cui scegliere non sono moltissimi, ma sono di stili molto diversi tra loro e dovrebbero appagare la maggior parte degli utenti.

Il sensore del battito cardiaco funziona alla perfezione e accedere ai dati raccolti è molto semplice, basta uno swipe da destra verso sinistra sul quadrante.

Quello che invece manca a Huawei GT Active è la possibilità di scaricare nuove app, così come è assente il supporto ad un sistema di navigazione come Google Maps.

Per me questo è strumento fondamentale sullo smartwatch, per quando lo uso in bicicletta oppure in moto. Non vi nascondo che per il mio uso personale questo particolare cambia la valutazione complessiva del dispositivo.

La cosa curiosa è che l’orologio di Huawei supporta il collegamento a GPS, GLONASS e Galileo, ma solo per registrare le attività sportive e i tracciati della corsa o della bici; non funziona invece con un sistema di navigazione “punto – punto”.

Attraverso l’applicazione Huawei Health è possibile controllare la qualità del sonno; a seconda dei risultati, Huawei Watch propone consigli per migliorare il proprio riposo.

Sono indicazioni che sono state messe a punto con alcune università americane e che quindi risultano molto attendibili.

Niente chiamate sul polso

Recensione Huawei Watch GT

Una delle carenze di Huawei Watch è probabilmente il mancato supporto alle chiamate in arrivo.

Non potete rispondere “parlando” dal vostro orologio, condizione che spesso giustifica da sola l’acquisto di uno smartwatch, soprattutto per chi per lavoro o lo usa nel corso di attività sportive e non può raggiungere il telefono.

Vengono invece supportate le notifiche dal telefono, ma non quelle di whatsapp; si possono vedere le chiamate in arrivo e i messaggi in entrata.

L’uso del sistema operativo proprietario ha impatto positivo sul consumo della batteria, ma purtroppo esclude la possibilità di scaricare app e quindi di usare il telefono per attività come chiamare Uber, comandare strumenti di smart home o altre funzioni collegate ad applicazioni dello smartphone.

Bisogna capire se in futuro Huawei abbia intenzione di sviluppare soluzioni che permettano di espandere il potenziale dell’orologio, oggi piuttosto limitato sul fronte app.

La lista degli sport supportati

Recensione Huawei Watch GT

Uno dei due pulsanti “fisici” presenti sullo smartwatch permette di accedere alla lista degli sport supportati e che possono essere misurati:

  • corsa guidata
  • corsa all’aperto
  • corsa al chiuso
  • passeggiata all’aperto
  • alpinismo
  • corsa crosscountry
  • bicicletta all’aperto
  • cyclette
  • nuoto al chiuso
  • nuoto all’aperto
  • triathlon

Qualcuno sostiene che siano una quantità limitata di attività, ma onestamente non mi vengono in mente molte altre attività che possano fatte “dall’uomo comune”. Quali altri sport potrebbero essere contemplati?

Il sistema di ricarica

Huawei Watch GT si ricarica appoggiandolo ad una piccola base in plastica: un sistema proprietario non è mai il massimo, ma l’aspetto positivo è che la “basetta” si collega ad un cavo USB Type-C.

base di carica huawei watch gt

Una singola carica, che si ottiene nel giro di qualche ora, vi permette di usare l’orologio per due settimane consecutive, un record rispetto agli altri prodotti di questo tipo. Un tipico smartwatch WearOS vi offre di solito uno o due giorni di autonomia.

Prezzi e disponibilità

Huawei Watch GT è in vendita in diverse versioni, da quella “normale” a quella “active” fino a quella “elegant”. I prezzi variano da 140 a poco più di 200 euro.

La versione normale, si trova a questo indirizzo al prezzo di 147 euro, mentre la versione “active” si acquista a circa 167 euro, cliccando qui, infine la versione elegant si trova invece a 229 euro, basta cliccare qui.

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

Mister Gadget è il manuale breve delle istruzioni per chi ama la tecnologia.
Non abbiamo preferenze, per noi Android e iOS sono solo due modi diversi per fare le stesse cose.
Non ci piacciono i talebani, nemmeno quelli tecnologici.
Se non trovate notizie su un brand, è perché non ci piace.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.