Collegati
Su

Recensione Microsoft Xbox One X, un mix di potenza e design

Il 40% di potenza in più rispetto al passato e 4k nativo

Una doverosa premessa affrontando la mia recensione Microsoft Xbox One X: i videogiochi sono una mia passione, ma non il mio mestiere, per cui la valutazione che trovate nelle prossime righe è quella dell’uomo di strada.

Non farò mai tornei di Esports e mio figlio presto mi batterà in tutti i giochi in cui mi capiterà di sfidarlo, ma ciò detto tento di riassumere la mia esperienza d’uso di queste due settimane abbondanti, da quando cioè è stata lanciata la nuovo Microsoft Xbox One X, che trovate nei negozi al prezzo di 499 euro.

xbox one x

Recensione Xbox One X: parto dal design

La nuova Xbox One X ha un segno particolare, derivato dalla versione precedente: è bella. Cosa non indifferente, visto che rimane in bella vista nel soggiorno 365 giorni l’anno e chiunque entra in casa se la trova davanti. Era bella la colorazione bianca di One S, ma trovo ancora più bella quella nera di Xbox One X, che trovo elegante e allo stesso tempo mi trasmette l’idea di un oggetto tecnologico e futuribile. Amo le righe squadrate e la regolarità del tratto del design, sono perfettamente aderenti al mio gusto.

A proposito di design, voglio ricordarvi che con il Microsoft Design Lab potete fare una cosa fortissima, che vi ho raccontato qualche giorno fa, cioè personalizzare il vostro Controller con una combinazione infinita di colori e di dettagli, arrivando addirittura a stampare il vostro nome sul suo frontale. In bresciano dicono “pretty cool” 🙂

xbox one x

 

Microsoft Xbox One X, i dettagli tecnici

Microsoft non ha mezzi termini nel presentare la nuova consolle: è la più potente del mondo ed è anche la prima al mondo che supporta lo streaming in 4K, l’HDR e una gamma di colori più ampia. Ma se non vi basta, aggiungo anche che l’esperienza di gioco migliora drasticamente grazie allo standard Dolby Atmos. Abbinando le cuffie Plantronics Rig 400, 600 o 800RX di nuova generazione, l’audio sarà semplicemente spaziale.

Non dimentichiamo anche il lettore Blu Ray che completa la dotazione.

Per far funzionare tutto questo popò di funzionalità c’è il 40% di potenza in più rispetto al modello precedente, con 12 gb di memoria GDDRS e una CPU octa-core con un clock massimo da 2.3 ghz. Se ci pensate, è incredibile che  sia la stessa potenza di un processore di smartphone di ultimissima generazione.

Cosa c’è in più rispetto al modello precedente? Presto detto:

  • elaborazione grafica da 6 teraflop
  • riproduzione in streaming 4k a 60 fps
  • larghezza di banda di memoria da 326 gb/sec
  • 40% di potenza in più

Non è tutto, perché Xbox One X è stata creata per dissipare il calore in modo più efficiente.

Recensione Microsoft Xbox One X, perché i giochi girano meglio

Sono molte le ragioni per cui su Xbox One X  i giochi si godono nella loro massima espressione. La potenza della CPU, abbinata alla disponibilità di 12 gb di ram offrono terreno fertile agli sviluppatori. Sto provando Fifa 18, Forza Motorsport 7, Minecreaft, ma anche Madden 2018 e la qualità grafica è semplicemente superlativa, con dettagli mostruosamente realistici. La potenza di cpu e disponibilità di ram, abbinati al disco fisso più veloce e alla larghezza di banda disponibile fanno il resto.

La potenza però, in questi giorni, l’ho notata soprattutto per il caricamento dei giochi e la memorizzazione dei dati di gioco, in particolare il primo dettaglio è quasi dimezzato rispetto al passato. Per il caricamento di Fifa 18, ad esempio, si attendono meno di 50 secondi, erano oltre 1’20” con la versione precedente.

Però è importante sottolineare che la qualità video si coglie anche con i televisori da 1080 px, quelli che hanno il tasso di diffusione più elevato.

Come si riconoscono i giochi per Xbox One X?!? Dal tag che viene mostrato nel Microsoft Store oppure sulla confezione, con la scritta: “migliorato per Xbox One X

xbox one x

Recensione Microsoft Xbox One X: quali i titoli già migliorati?

Sono diversi i titoli che trovate con il miglioramento reso possibile dalla nuova dotazione tecnica, tra questi vi segnalo i già citati Madden 18Microsoft, ma anche Gears of War 4Shadow of WarRise of the Tomb Raider, Assassins Creed Origins, ma la lista si sta allungando drasticamente giorno dopo giorno.

Ma la vera forza di Microsoft è la retro-compatibilità dei titoli, condizione unica del mercato e per me ragione sufficiente per motivare l’acquisto. Non solo, perché il passaggio dalla vecchia alla nuova consolle è semplicissimo. Basta attivare il tool di migrazione e i giochi passeranno dalla vecchia alla nuova consolle sfruttando la rete domestica, a velocità supersonica.

Non è tutto: quando fate l’accesso al Microsoft Store, troverete tutti i vostri vecchi giochi pronti al download, basterà un click perché siano disponibili all’uso, previo scaricamento dai server.

A proposito di questo, vi segnalo un’altra possibilità davvero interessante, quella del Microsoft Game Pass, una forma di abbonamento mensile che vi dà libero accesso ad una selezione di titoli che potrete utilizzare liberamente, senza comprarli e che rimarranno disponibili fino a che sarete abbonati.

Ovviamente, per tutti questi giochi serve molto spazio e per questo motivo potete scegliere di memorizzarli anche su disco esterno, Per assurdo, l’accesso e l’apertura del gioco sarà più veloce con disco esterno.

Con Xbox Live Gold avrete incece accesso alla community di gioco on line di Microsoft, frontiera che per me rimane ardua da superare, ma che per mio figlio è l’abitudine. Io sono un orso solitario e preferisco giocare per i fatti miei, anche perché è l’unico modo che ho per non perdere! 🙂

xbox one x

Recensione Microsoft Xbox One X: ci sono tutte le app che vuoi

La nuova Xbox One X, ovviamente, vi permette di scaricare tutte le app più importanti, da Netflix, Amazon Video, Hulu e tutte quelle che sono nel Microsoft Store, condiviso con i computer Windows che dispongono di Windows 10.

Il catalogo non è infinito, ma sarà più che sufficiente per le attività che si svolgono con una consolle.

Ma c’è anche una funzione in più, quella di Game DVR, registratore delle vostre sessioni di giochi,  in grado di catturare video in 4K con 60 fps, che vengono automaticamente convertiti per la condivisione su Xbox Live.

Con Xbox One X potete anche entrare nella community di Mixer per assistere alle sezioni di gioco altrui, anche in questo caso, un servizio che offre le opzioni migliori a pagamento.

Recensione Microsoft Xbox One X: disponibilità e prezzo

La nuova Microsoft Xbox One X è già disponibile alla vendita, la trovate a partire da 499 euro, se volete anche su Amazon, cliccando QUI!

Avete già acquistato una Xbox One X? Avete voglia di condividere la vostra esperienza?

1 commento

  1. gaetano prezzavento

    23 novembre 2017 alle 12:45

    E una bellissima console mon ci sono dubbi amo i video giochi

    Inviato dal mio telefono Windows 10

    Da: Mister Gadget®

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* E' necessario dare il proprio assenso, in ottemperanza al GDPR.

*

Accetto

  
Please enter an e-mail address

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli in Recensioni