Dopo la linea G, Motorola introduce una nuova serie di prodotti con un buon rapporto qualità prezzo. Non ci sono picchi di eccellenza, ma nemmeno aspetti negativi.

Ho impiegato un po’ di tempo a preparare la mia recensione Motorola One, perché questo è un dispositivo difficile da valutare.

Alla fine delle mie 3  settimane di prova, posso dirvi che si tratta di un buon prodotto di fascia media, che fa del prezzo il dettaglio più rilevante, perché oggi on line si trova anche a 233 euro.

Recensione Motorola One

COSA MI PIACE

  • Aspetto discreto e disegno compatto
  • Prezzo molto competitivo
  • Sembra un iPhone ma costa meno

COSA NON MI PIACE

  • Fotocamera appena sufficiente
  • Batteria appena discreta
Recensione Motorola One

Recensione Motorola One: scheda tecnica

  • Display da 5.9 pollici HD+ con ratio 19:9
  • Processore snapdragon 625
  • RAM 4 GB
  • Memoria 64 GB
  • Scheda MicroSD: Sì, fino a 256 gb
  • Batteria 3.000 mAh
  • Peso 162 grammi
  • FM Radio: Sì
  • Dimensioni: 149.9 x 72.2 x 8 mm
  • Sensore impronte digitali posteriore
  • Connettore: USB Type-C

Recensione Motorola One: la qualità costruttiva

Motorola One è un dispositivo che rientra a pieno titolo tra le tante proposte di fascia media, con una fortissima somiglianza ad iPhone, sia nella parte anteriore che in quella posteriore.

Non so mai dire se questo possa essere un vantaggio o  meno. Di certo, visto dalla prospettiva frontale il dispositivo ricorda tantissimo quello di Apple, anche nella forma del Notch, la “protuberanza” che occupa la parte superiore del display.

Se lo si gira, la fotocamera è posizionata nello stesso punto, anche se “fisicamente” i sensori hanno una forma leggermente diversa. 

Recensione Motorola One

Il retro è in plastica, così come il frame!

Il colore del retro del dispositivo è identico a quello del frame, il telefono viene inserito nella confezione direttamente con una cover in silicone che lo protegge dalle cadute e ne preserva l’aspetto.

Ci sono il sensore delle impronte digitali e il connettore per le cuffie da 3.5 mm, che sono uno standard per questa classe di prodotti. 

Il peso è di poco superiore ai 160 grammi, con una buona sensazione di solidità e qualità.

Nella confezione c’è anche una cover in silicone che protegge alla grande, anche da cadute accidentali.

Recensione Motorola One: il display

Diagonale da 5.9 pollici, buona qualità e per la prima volta in un telefono Motorola c’è anche un notch: purtroppo c’è una brutta notizia per chi non lo ama, non si può nascondere. 

La ratio dello schermo è 19:9, mentre la definizione è 720×1520 pixel, con 287 pixel per pollice.

Buona la proporzione con la superficie totale che è del 79.2%, con un’area di 85.7 cm2.

Recensione Motorola One

E’ stata utilizzata una soluzione LTPS IPS LCD,  in linea con la fascia di  mercato a cui si propone, con una protezione del Gorilla Glass, di cui però non si conosce la versione.

Buon angolo di visione, taratura colori accurata e ottima leggibilità anche alla luce diretta. Niente da dire su questo schermo.

Hardware e prestazioni

Il nuovo Motorola One Power è costruito secondo il manuale della fascia media, con un processore Qualcomm Snapdragon 625, abbinato a 4 gb di RAM.

Il processore è un octa core con processori Cortex A53 con una velocità massima di 2 ghz.

Un unico taglio di memoria da 64 gb, con l’appoggio di una scheda MicroSD che può essere espansa fino a 256 gb di capacità.

La qualità in conversazione è eccellente, così come la velocità generale del dispositivo, che offre la versione 8.1 di Android One.

Il sensore delle impronte digitali è discretamente veloce, non il migliore ma con reattività più che accettabile.

Recensione Motorola One Power: interfaccia utente

Come sempre, quando si parla di Motorola, stiamo parlando di una proposta prossima alla versione più pura di Android, ma con qualche modifica che rende il telefono più completo.

In primo luogo, c’è il Moto Display per avere tutte le notifiche anche a display spento, con una buona personalizzazione di ciò che viene mostrato sul telefono. Ma c’è un prezzo da pagare, perché il Motorola One non ha un LED per notifiche.

Recensione Motorola One

In compenso, però, ci sono le Moto Actions, che in questo caso sono due: un movimento a martello per accendere la torcia e una rotazione del telefono per avviare la fotocamera.

A breve dovrebbe arrivare l’aggiornamento ad Android 9 Pie; per una volta però Motorola è stata battuta sul tempo da OnePlus, che ha già aggiornato il suo dispositivo OnePlus 6 da Android 8 ad Android 9.

Recensione Motorola One: la fotocamera

La parola d’ordine è “nella media”, definizione che vale per tutto, fotocamera compresa.

Quella principale ha due sensori , uno da 13 mpx con apertura F/2.0 e una seconda che funge da sensore di profondità da 2 mpx con F/2.4.

Cosa possiamo dire delle foto? Il ritornello che ben conoscete: qualità discreta con la luce, un po’ in difficoltà quando invece si affrontano scenari con poca luce.

Il sensore principale è in grado di girare video a 2160 pixel con 30 frame al secondo.

Non ci sono molte funzioni speciali, se non il Phase Detection Auto Focus, mentre tra le opzioni disponibili c’è quella sempre gradita che permette di fare scatti in bianco e nero. in cui si vede un solo colore.

C’è anche l’opzione ritratto, ma i contorni non sono particolarmente definiti. 

Laura Basile nello studio di Radio Number One

La fotocamera frontale da 8 mpx con apertura F/2.2, invece, gira video a 1080 pixel con 30 frame al secondo.

Anche la selfie camera offre la modalità ritratto, ma non aspettatevi meraviglie.

Effetto bokeh con contrasto molto forte

Batteria

Anche questo dettaglio rientra nella lista di caratteristiche “nella media” : anzi, con i suoi 3.000 mAh forse il Motorola One è addirittura sotto la media di ciò che molti altri produttori offrono sul mercato.

C’è l’opzione del turbo charging, cioè la ricarica veloce che viene garantita dal caricatore originale in confezione a 18W.

Recensione Motorola One: conclusioni

Il nuovo Motorola One è un dispositivo interessante, che però non offre particolari spunti qualitativi ed è per questo che non so bene come inserirlo in un contesto molto agguerrito come quello dei prodotti di fascia media.

Funziona tutto bene, secondo me in linea con il suo prezzo e pur non avendo picchi qualitativi si può considerare un prodotto molto affidabile  e adatto a chi vuole un dispositivo completo a prezzo contenuto.

Prezzi e disponibilità

Il Motorola One  è disponibile sul mercato italiano da qualche giorno, con un posizionamento di prezzo che cambia molto tra i negozi fisici e quelli on line. Su Amazon ad esempio lo trovate a 233 euro, per acquistarlo o conoscere tutti i dettagli, basta CLICCARE QUI!

Ho impiegato un po' di tempo a preparare la mia recensione Motorola One, perché questo è un dispositivo difficile da valutare. Alla fine delle mie 3  settimane di prova, posso dirvi che si tratta di un buon prodotto di fascia media, che fa del prezzo il dettaglio più rilevante, perché oggi on line si trova anche a 233 euro. COSA MI PIACE Aspetto discreto e disegno compattoPrezzo molto competitivoSembra un iPhone ma costa meno COSA NON MI PIACE Fotocamera appena sufficienteBatteria appena discreta Recensione Motorola One: scheda tecnica Display da 5.9 pollici HD+ con ratio 19:9Processore snapdragon 625RAM 4 GBMemoria 64 GBScheda MicroSD: Sì, fino a 256 gbBatteria 3.000 mAhPeso 162 grammiFM Radio: SìDimensioni: 149.9 x 72.2 x 8 mmSensore impronte digitali posterioreConnettore: USB Type-C Recensione Motorola One: la qualità costruttiva Motorola One è un dispositivo che rientra a pieno titolo tra le tante proposte di fascia media, con una fortissima somiglianza ad iPhone, sia nella parte anteriore che in quella posteriore. Non so mai dire se questo possa essere un vantaggio o  meno. Di certo, visto dalla prospettiva frontale il dispositivo ricorda tantissimo quello di Apple, anche nella forma del Notch, la "protuberanza" che occupa la parte superiore del display. Se lo si gira, la fotocamera è posizionata nello stesso punto, anche se "fisicamente" i sensori hanno una forma leggermente diversa.  Il retro è in plastica, così come il frame! Il colore del retro del dispositivo è identico a quello del frame, il telefono viene inserito nella confezione direttamente con una cover in silicone che lo protegge dalle cadute e ne preserva l'aspetto. Ci sono il sensore delle impronte digitali e il connettore per le cuffie da 3.5 mm, che sono uno standard per questa classe di prodotti.  Il peso è di poco superiore ai 160 grammi, con una buona sensazione di solidità e qualità. Nella confezione c'è anche una cover in silicone che protegge alla grande, anche da cadute accidentali. Recensione Motorola One: il display Diagonale da 5.9 pollici, buona qualità e per la prima volta in un telefono Motorola c'è anche un notch: purtroppo c'è una brutta notizia per chi non lo ama, non si può nascondere.  La ratio dello schermo è 19:9, mentre la definizione è 720x1520 pixel, con 287 pixel per pollice. Buona la proporzione con la superficie totale che è del 79.2%, con un'area di 85.7 cm2. E' stata utilizzata una soluzione LTPS IPS LCD,  in linea con la fascia di  mercato a cui si propone, con una protezione del Gorilla Glass, di cui però non si conosce la versione. Buon angolo di visione, taratura colori accurata e ottima leggibilità anche alla luce diretta. Niente da dire su questo schermo. Hardware e prestazioni Il nuovo Motorola One Power è costruito secondo il manuale della fascia media, con un processore Qualcomm Snapdragon 625, abbinato a 4 gb di RAM. Il processore è un octa core con processori Cortex A53 con una velocità massima di 2 ghz. Un unico taglio di memoria da 64 gb, con l'appoggio di una…

MOTOROLA ONE

Display - 65%
Software - 66%
Fotocamera - 65%
Batteria - 67%
Design - 71%

67%

TOTALE

Un dispositivo che assomiglia tantissimo ad iPhone X ma costa infinitamente meno. ovviamente, le prestazioni sono proporzionali al prezzo.

User Rating: Be the first one !
67

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

La tecnologia è la mia missione. La radio è il mio mestiere..
Uso iOS & Android contemporaneamente, senza scelte di campo.
Provocare è il mio sport preferito.
Papà di un utente di iPad dipendente da Minecraft.

Commenta l'articolo che hai letto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.