Meno fronzoli e molta potenza in questa versione più piccola, che è un best buy

La recensione OnePlus 7 è facile da sintetizzare: questa è la vera anima di OnePlus che si rinnova in un dispositivo bello, compatto, semplice e potente allo stesso tempo.

Per molti versi, forse gli utenti della prima ora di OnePlus troveranno più familiarità con questo modello, che non il più potente OnePlus 7 Pro, ricco di funzionalità di altissimo livello ma anche più voluminoso e più pesante.

Cosa cambia tra OnePlus 7 e 7 Pro

[table id=3 /]

Come vedete dalla tabella qui sopra, i dettagli fondamentali sono uguali, perché processore, sensore principale della fotocamera e interfaccia sono gli stessi.

Dall’esperienza di questi giorni devo dire che l’esperienza complessiva è molto simile, nel momento in cui non si usano videogiochi e quindi la dimensione del display e il refresh rate non incide in modo significativo.

Confezione e design

Recensione OnePlus 7

  • 157.7 x 74.8 x 8.2 mm
  • Dual Sim
  • Sensore impronte sotto il display
  • 182 g
  • no jack cuffie
  • Connettore USB Type-C

Come sempre accade, la confezione di OnePlus 7 ha gioie e dolori: c’è un cavo per la connessione dati e la ricarica, così come il caricatore che però non ha Warp charge. C’è anche una cover in silicone, ma non le cuffie che vanno comprate a parte.

Il telefono ha il selettore delle modalità audio sul lato, che è uno dei suoi segni distintivi, una doppia fotocamera posteriore con una discreta protrusione, che la cover in dotazione però “annulla”.

Un lato quindi con il controllo del volume e la slitta per la doppia SIM, l’altro con il selettore audio e il pulsante di accensione.

Nella parte inferiore, il connettore USB Type-C e uno dei due altoparlanti. OnePlus 7 ha l’audio stereo, uno speaker sulla base del telefono, l’altro lungo la cornice del display.

Non c’è espansione di memoria tramite MicroSD, perché peggiorerebbe l’esperienza d’uso rispetto alla velocità garantita dal sistema UFS 3.0.

Display

Recensione OnePlus 7
  • Optic AMOLED 6.41 pollici
  • 100.9 cm2
  • rapporto schermo superficie 85.5%
  • Gorilla Glass 6
  • Ratio 19,5:9
  • 1080 x 2340 pixels
  • 402 pixel per pollice
  • DCI-P3

La qualità è ottima, anche se non si arriva all’eccellenza di OnePlus 7 Pro, ma rischiamo che questa sia la litania ripetuta ovunque nella recensione.

Non è la miglior definizione possibile, ma il display è leggibile, luminoso e riproduce colori molto fedeli.

A prima vista, è praticamente lo stesso schermo che avevamo su OnePlus 6T, perché l’aspetto è praticamente identico.

Performance

Recensione OnePlus 7
  • Processore Snapdragon 855
  • RAM 6 / 8 GB
  • GPU Adreno 640
  • Memoria interna 128 / 256
  • Memoria UFS 3.0
  • Velocità Max 2.84 ghz

Dobbiamo davvero parlare di performance con OnePlus 7 e il suo hardware? Ci sono un processore da paura, ram da vendere e un nuovo standard di memoria, che non solo riduce la velocità di trasferimento dei dati, ma riduce anche il consumo di energia per lo scambio di informazioni.

Il surriscaldamento non è un problema, perché l’ottimizzazione di questo telefono è davvero a livelli altissimi.

Anche nella versione “normale” ci sono il game boost e l’ottimizzazione messa a punto con Fnatic della modalità Do Not Disturb.

Insomma, sono più piccolo, ma non per questo meno potente.

Software

Recensione OnePlus 7
  • Android 9 Pie
  • Oxygen OS 9

La personalizzazione del software di OnePlus viene sempre ridotta ai minimi, avete un’esperienza vicina a quella stock di Android, ma con quei piccoli tocchi che trovo originali e anche utili da usare, come la modalità Zen, che vi aiuta a stare senza telefono per 20 minuti.

Non la userete mai, ma è concettualmente divertente.

Recensione OnePlus 7

Non mi fa impazzire l’area dell’interfaccia che si raggiunge con uno swipe da destra verso sinistra: c’è una soluzione per trovare l’auto parcheggiata e per prendere appunti, ma la sua utilità è tutta da verificare.

Fotocamera

Recensione OnePlus 7
  • Doppio sensore 48 + 5 mpx
  • Sensore 48 mpx: F/1.7
  • Sensore 5 mpx F/2.4
  • Sensore frontale 16 mpx F/2.0
  • Video 4K 60 fps
  • Video frontali: 1080p 30fps

Molti utenti della prima ora di OnePlus hanno mostrato un po’ di disappunto quando è stato presentato il nuovo modello, perché OnePlus 7 ha “solo” due sensori, contro i 3 del modello Pro.

In realtà, la qualità del sensore principale è la stessa e gli scatti con il sensore principale hanno la medesima qualità. Vero, OnePlus ha poi zoom e grandangolo, ma vi assicuro che nell’uso “punta e scatta” di tutti i giorni non noterete differenze abissali.

Zoom 1X
Shot on iPhone 7
Shot on iPhone 7
Shot on iPhone 7
Shot on iPhone 7
Shot on iPhone 7
Shot on iPhone 7

C’è da dire che il secondo sensore non ha un ruolo attivo, ma solo quello della misurazione della profondità.

In condizione di luce ottime, le foto sono bellissime, ma anche quando la luminosità scende il risultato è eccellente.

In più, OnePlus 7 ha la capacità di catturare ottime macro, con qualità dei dettagli davvero impressionante.

La selfie cam è discreta, ma non è la migliore oggi in circolazione. Gli scatti sono in ogni caso più che buoni.

Shot on iPhone 7
Shot on iPhone 7

I video non sono così buoni, invece, c’è qualche artificio digitale che rende il risultato finale buono, ma non esagerato.

Nel complesso, comunque, la fotocamera è davvero ottima.

Batteria

Recensione OnePlus 7
  • 3.700 mAh
  • Carica veloce da 20W

Anche nel caso della batteria, i “super addicted” del marchio hanno un po’ storto il naso all’idea di una capacità di “soli” 3.700 mAh. In realtà si arriva a fine giornata con oltre il 30% di autonomia residua e la ricarica è veloce con circa il 60% nel giro di 30 minuti, usando il carica batteria in dotazione.

Ci sono telefoni di capacità più elevata, ma nell’uso di tutti i giorni questa è più che sufficiente e garantisce una giornata d’uso senza patemi d’animo.

Non c’è la ricarica wireless, che a quanto pare è una tecnologia che a OnePlus non piace. O che costa troppo per contenere il prezzo finale.

Prezzi e disponibilità

OnePlus 7 mantiene il posizionamento che il brand ha scelto da un paio di anni, con un prezzo di partenza di 559 euro, per la versione che offre 6 gb di RAM e 128 gb di memoria interna, mentre quella che abbina 8 gb di RAM e 256 gb viene venduta a 609 euro.

Conclusioni

Recensione OnePlus 7

L’essenza di OnePlus. OnePlus 7 non rivoluziona, ma rinnova la proposta del 6T. Con lo stesso design viene offerto un dispositivo aggiornato nei dettagli che contano, con una qualità di ottimo livello e un prezzo tutto sommato accettabile.

Ci sono dispositivi con prezzo migliore sul mercato, ma siamo sicuri che la loro qualità sia allo stesso livello di OnePlus 7?

OnePlus 7
  • Design
  • Batteria
  • Velocità del Software
  • Fotocamera
  • Display
4.3

In poche parole

Non è una rivoluzione, ma un’evoluzione del modello OnePlus 6T. Fotocamera ottima, batteria potente e processore che non si batte.

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

La tecnologia è la mia missione. La radio è il mio mestiere..
Uso iOS & Android contemporaneamente, senza scelte di campo.
Provocare è il mio sport preferito.
Papà di un utente di iPad dipendente da Minecraft.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento

  • Mi tengo ancora stretto il mio op6, già il 6t non era stato nulla di rivoluzionario, idem questo 7. Certo, hanno affinato qualcosa ma niente che valga la spesa del passaggio, se ne parlerà il prossimo anno forse, se la batteria inizierà a perdere colpi, altrimenti anche due.