Una soluzione nata per il gaming, anche è difficile identificare una killer feature.

Dopo ore di suoni che hanno inondato le mie orecchie, ecco la recensione Razer Hammerhead True Wireless, gli auricolari bluetooth che funzionano alla grande per ascoltare musica ma sono ottimizzati soprattutto per giocare.

Parto dalla confezione: Razer Hammerhead True Wireless sono inseriti in un box che richiama i colori della casa e pone in bella vista il logo che è da anni sinonimo di gaming.

All’interno ci sono i due auricolari, compatti e molto leggeri, il box che funziona da custodia e da box per la ricarica (che fornisce anche carica supplementare), un cavo da USB a USB Type-C con una protezione in nylon e un laccetto di trasporto.

Recensione Razer Hammerhead True Wireless

Il design

La forma di Razer Hammerhead True Wireless richiama molto da vicino quella di Apple AirPods, ma con una scelta molto intelligente RAZER ha optato per una colorazione nera opaca, che evita somiglianze pericolose.

Recensione Razer Hammerhead True Wireless

Il design è simile a quello di Apple (e di conseguenza quello di Huawei), perché anche Razer Hammerhead True Wireless sono auricolari open fit; si inseriscono molto facilmente nel padiglione auricolare, senza però generare un effetto tappo.

Recensione Razer Hammerhead True Wireless

Questo, come già abbiamo visto nel caso di Huawei FreeBuds 3 ha alcuni pro e contro: sono facilissimi da indossare, rimangono stabili nell’orecchio, ma non hanno un suono particolarmente esaltante, perché la soluzione open fit richiede un compromesso tra comodità e isolamento acustico.

Recensione Razer Hammerhead True Wireless

Suono curato e di buona qualità

C’è però da aggiungere che Razer Hammerhead True Wireless hanno complessivamente un suono molto gradevole; grazie ai driver personalizzati da 13 mm riescono ad erogare una buona quantità di bassi.

Dico “buona quantità di bassi” perché non sono molto definiti: non è il frutto del cattivo lavoro degli ingegneri ma una conseguenza del design open fit; questo tipo di cuffiette sa spingere sulle frequenze medio-alte, ma offre un apporto di bassi moderato.

In conversazione telefonica, l’interlocutore sente bene la vostra voce, ma coglie un “effetto viva voce” e un’equalizzazione leggermente “metallica”, carica di frequenze medie.

In cuffia, invece, ricevete la voce della persona che vi parla in modo chiaro e limpido.

Quando c’è molto rumore intorno a voi, Razer Hammerhead True Wireless tendono a catturarlo tutto e la conversazione diventa meno cristallina.

La killer feature: il gaming mode

Nella natura di RAZER c’è il rapporto strettissimo con il mondo del gaming e l’anima da giocatore rimane anche nelle cuffiette Razer Hammerhead True Wireless, che offrono un Gaming Mode.

Una modalità con una latenza bassissima, che dovrebbe avvantaggiare chi gioca cogliendo i suoni alla velocità della luce.

Nella realtà, mettendo due cuffiette di tipo diverso, una per orecchio, collegate alla stessa fonte, non si avverte un miglioramento rilevante dei tempi di risposta.

Non sono così sicuro che sia davvero ciò che può fare la differenza rispetto alla concorrenza.

Come si usano Razer Hammerhead True Wireless

Recensione Razer Hammerhead True Wireless

Il loro utilizzo è molto semplice. Sto cercando di capire perché siano state inserite a rovescio nel case, mettendo la sinistra a destra e viceversa, ma non bisogna sapere tutto nella vita.

Un tocco sull’auricolare per rispondere alle chiamate o fare play.

Due tocchi per skippare la traccia o rispondere ad un avviso di chiamata.

Tre tocchi per andare alla traccia precedente.

Tre tocchi, premendo a lungo dopo il terzo per la modalità gaming. Come anticipato, quando si usano in gaming mode viene ridotta la latenza.

Premere per due secondi: attivare l’assistente oppure respingere la chiamata.

Si ricaricano nel giro di pochi minuti e lo si può fare usando il cavo USB Type-C in dotazione.

C’è anche una app dedicata, molto basica, per la gestione degli auricolari e il loro aggiornamento del software.

Batteria

Il singolo auricolare ha una carica sufficiente per usarli per 4 ore, mentre usando la capacità della custodia si arriva ad un totale di 16 ore di utilizzo per ogni ciclo di ricarica del box.

Sul fronte dell’autonomia, fanno peggio di molti dei concorrenti oggi in circolazione.

Disponibilità e prezzo

I nuovi Razer Hammerhead True Wireless sono in circolazione da qualche giorno al prezzo di 99 euro, la nota migliore che vi posso raccontare, perché sono molto più convenienti dei prodotti simili in circolazione.

Recensione Razer Hammerhead True Wireless, le conclusioni

Recensione Razer Hammerhead True Wireless

I nuovi Razer Hammerhead True Wireless sono auricolari di buona qualità, anche se non sono la soluzione migliore che il mercato vi possa offrire.

Hanno il vantaggio di avere un prezzo molto competitivo e di funzionare in modo semplice ed immediato. Se cercate qualcosa di molto pratico da usare con il vostro smartphone, l’avete trovato.

Non sono così sicuro di poter dire che facciano davvero la differenza per chi gioca, mentre sono sicuro che per chi cerca un’esperienza musicale esoterica non siano la miglior proposta del mercato.

Il voto è positivo, ma non al top.

Razer Hammerhead True Wireless
  • Design
  • Batteria
  • Qualità del suono
  • Profondità dei bassi
  • Applicazione di gestione
3.5

In poche parole

Buona qualità, design simile a quello di AirPods e una funzione pensata per chi gioca.

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

Mister Gadget è il manuale breve delle istruzioni per chi ama la tecnologia.
Non abbiamo preferenze, per noi Android e iOS sono solo due modi diversi per fare le stesse cose.
Non ci piacciono i talebani, nemmeno quelli tecnologici.
Se non trovate notizie su un brand, è perché non ci piace.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.