Il sistema multi room più famoso, oggi aggiunge una soluzione a batteria.

Realizzare la recensione Sonos Move è stato un vero piacere, perché quando la musica si ascolta così tutto sembra più facile.

Sonos Move è lo speaker multi room con batteria ricaricabile, che si collega via wifi oppure con il bluetooth e si governa con i comandi touch di cui è dotato, oppure attraverso la app, ricca di funzioni avanzate.

Recensione Sonos Move

COSA MI PIACE

  • Qualità audio
  • Funzionalità avanzate
  • Funzione true-play automatica
  • Si collega sia via wi-fi che bluetooth
  • Super resistente ad urti e acqua

COSA NON MI PIACE

  • un po’ pesante per essere davvero “trasportabile”
  • Costosa rispetto alla concorrenza
  • Differenza audio tra BT e wifi
Recensione Sonos Move

La qualità audio di sempre con una chicca in più

Sonos Move è un prodotto ottimo per la qualità che offre, con audio di primo livello, anche se c’è una notevole differenza tra wifi e bluetooth.

La struttura è oltremodo resistente e questo fa ben sperare per un uso “outdoor” che teoricamente lo espone ai rischi di acqua, polvere e anche alle cadute.

E’ pesante, per cui non facile da spostare, ma nonostante questo è una soluzione fantastica per chi vuole qualità audio, servizi avanzati e il controllo della diffusione musicale, anche quando si è in giardino o magari si vuole usare uno spazio diverso dal solito per ascoltare i propri brani preferiti.

Ora c’è una novità in più che riguarda i sistemi Sonos, perché Sonos Move incorpora la funzione True Play, quella che regola l’emissione a seconda dell’ambiente in cui lo speaker è usato. Una magia, ne parliamo dopo.

Recensione Sonos Move

Sonos Move si aggancia ai sistemi multi-room Sonos

Sonos Move è un dispositivo che si può usare da solo, oppure collegato alla piattaforma multi-room del marchio, la prima arrivata sul mercato, per anni l’unica disponibile.

Attraverso la app, si possono gestire i servizi streaming e la configurazione dello speaker, oltre alla scelta dell’assistente preferito: al momento si può optare per Alexa, ma a breve sarà disponibile anche l’assistente di Google.

Una nota importante su Alexa: se usate più di un sistema SONOS con reti wifi diverse, dovete scegliere quale comandare nella skill di Alexa. Se avete già un sistema SONOS e ne aggiungete un secondo su rete diversa, potreste riscontrare qualche comportamento anomalo.

Nel caso, disattivate la skill nella app Alexa e poi riattivatela per risolvere il problema.

Con l’applicazione di SONOS, invece, si configurano le stanze della propria abitazione, oppure i gruppi con si aggregano gli speaker per la diffusione dell’audio in specifiche aree dell’abitazione.

Ancora dall’applicazione è possibile configurare l’accesso ai servizi streaming preferiti.

Deezer, Spotify, Apple Music, Amazon Music e altri servizi di streaming audio possono essere gestiti con la app o con i comandi vocali di Alexa.

Recensione Sonos Move

La qualità audio è garantita da True Play

Questa è una delle opzioni più interessanti di Sonos Move ed è probabilmente ciò che fa veramente la differenza rispetto agli altri prodotti sul mercato.

Per capire di cosa parliamo, facciamo un passo indietro: True Play è una funzione che esiste da tempo, serve per adattare l’emissione sonora all’ambiente in cui viene usato lo speaker.

Tiene conto di riverberi e rifrazioni del suono, per tarare l’equalizzazione dell’altoparlante.

In passato funzionava con una taratura da fare prima di usare lo speaker in questione, ma andava rifatta nel caso di uno spostamento nella stanza o nel caso venisse cambiato l’ambiente.

Ora, invece, Sonos Move riesce a leggere quelle informazioni grazie ai microfoni di Alexa e riesce nel giro di circa 30 secondi ad adattarsi a tutte le nuove condizioni in cui opera.

Per una prova di come funzioni, basta prendere Move e metterlo dentro un cassetto. Nel giro di pochi secondi annullerà l’effetto di rimbombo e migliorerà l’emissione.

Non sempre il risultato è eccellente, ma True Play trova sempre un modo per emettere un suono più che accettabile, anche chiuso dentro il mio armadio.

Come si usa Sonos Move

Le modalità sono 3: con la voce, con la app, con i pulsanti di cui è dotato.

Della app abbiamo già parlato, la voce permette una miriade di interazioni, numerose quanto le skill di Alexa.

Recensione Sonos Move

I pulsanti sono per alzare e abbassare il volume, per avviare e spegnere la musica, per accendere e spegnere il microfono dell’assistente vocale.

Sul retro, invece, c’è il pulsante per lo switch da wifi a bluetooth, l’accensione e il comando utile per l’abbinamento e la configurazione.

All’occorrenza, Sonos Move può essere utilizzato anche in stereo, con l’abbinamento che si fa attraverso la app.

Supporta Airplay 2, per la combinazione con gli apparati di Apple.

Ha una certificazione IP 56, questo significa che resiste agli schizzi, ma non si può immergere. Che poi, pensandoci, per quale malata ragione dovreste mai immergere una cassa wifi dentro una vasca o una piscina?

Teoricamente, le finiture del Sonos Move sono create per resistere all’assalto del sole, ma non sono così sicuro di volerlo lasciare direttamente esposto ai raggi di agosto.

La batteria

Sonos promette una durata di circa 10 ore per ogni singola carica, così come garantisce 900 cicli di carica prima che la performance peggiori. Volendo, per non demolire la batteria, potete anche optare per un’alimentazione diretta usando un cavo USB Type-C.

Quello che trovo molto interessante è che dopo i 900 cicli di carica, circa 3 anni, potete cambiare il blocco batteria, rimettendo a nuovo il vostro speaker.

Direi che 10 ore di playback continuativo è un risultato più che accettabile e sono oltre le mie più strette necessità.

Il suono di Sonos Move

La qualità del suono non si discosta molto da quella di Sonos One, che abbiamo provato un po’ di tempo fa e di cui abbiamo parlato pochi giorni fa, perché adesso funziona anche con l’assistente di google in Italiano.

I bassi sono molto potenti, per la dimensione complessiva di Move, con una buona definizione anche dei medio-alti.

Non è l’audio più sofisticato che io abbia sentito, ma siamo comunque ad un ottimo livello.

Recensione Sonos Move

Disponibilità e prezzi

Sonos Move è disponibile in Italia a 399 euro, un prezzo più alto rispetto ad alcuni prodotti “otudoor” oggi disponibili, ma nessuno ha le funzioni avanzate di Alexa e la connessione multi-room via wifi con una batteria ricaricabile.

Se il dispositivo vi piace lo trovate a questo indirizzo.

Recensione Sonos Move: conclusioni

La recensione Sonos Move potrebbe durare una settimana, perché le funzioni sono tantissime grazie alla app, ma anche perché le modalità con cui usare questo speaker wifi e bluetooth sono davvero molte.

La qualità è garantita dal marchio e non posso che consigliarvi questo oggetto se volete qualcosa di più di una banale cassa bluetooth.

Sonos Move 399,99
  • Design
  • Batteria
  • Qualità audio
  • Facilità d'uso
  • Robustezza
4.4

In poche parole

L’audio multi room di qualità adesso diventa portatile, grazie alla batteria che dura 10 ore. Qualità Sonos in versione senza fili.

Chi è l'autore

Luca Viscardi

Radio Anchor, Blogger, Tech Enthusiast.
Ogni giorno su Radio Number One con leggerezza.
In versione podcast con Mister Gadget.
Papà di Andrea.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.