Ho pubblicato la recensione Video Asus Zenfone 5Z, smartphone che ho usato a lungo e che posso tranquillamente definire “flaghship killer”.

Certo, se solo l’avessero messo in circolazione qualche tempo fa, in un periodo più vicino alla presentazione avvenuta addirittura a febbraio, sarebbe stato ancora più appetibile, ma anche in questo periodo dell’anno, pur con un impatto meno rilevante in un mercato che guarda già ad una nuova generazione di prodotti, rimane interessante.

recensione video asus zenfone 5z

Recensione Video Asus Zenfone 5Z: i punti di forza

Vi ho parlato diffusamente dei punti di forza di Asus Zenfone 5Z nella recensione che ho pubblicato qualche giorno fa, che potete leggere cliccando su questo link.

Faccio una sintesi molto breve: bello da vedere, anche se il design non è originale e richiama quello di iPhone molto da vicino.

Processore molto veloce, con un software più pulito e lineare del solito, per ciò a cui Asus ci aveva abituato nel tempo.

Fotocamera di ottimo livello, con il supporto dell’intelligenza artificiale, che interviene anche nel funzionamento della batteria, che carica in modo da preservarne la durata e che risulta più che sufficiente per una giornata di lavoro. C’è anche la radio FM, che è sempre gradita, così come sblocco con impronte digitali e con il viso.

recensione video Asus Zenfone 5Z

Recensione Video Asus Zenfone 5Z: i prezzi

Il nuovo Asus Zenfone 5Z si trova in due versioni: da 64 o 256 giga di  memoria con 6 o 8 giga di RAM rispettivamente. I due modelli sono presenti sull’eShop di Asus, in alternativa lo trovate su Amazon a 499 euro, cliccando qui.