Finalmente, dopo qualche settimana di blocco totale, sono di nuovo in grado di scrivere.

Con un po’ di desolazione, leggo la data del mio ultimo articolo e mi accorgo che è passato un mese da quando sono entrato nel tunnel del coronavirus.

Scusate il silenzio di queste settimane, ma Mister Gadget è un semplice blog, uno spazio gestito per enorme passione e anche per divertimento da una sola persona.

Non immaginate una mirabolante redazione, con decine di collaboratori, pronti a fare copia e incolla da The Verge o da Engadget alla velocità della luce e a travolgervi di articoli, spesso del tutto inutili, nel corso di una singola giornata.

Ecco perchè, quando ho dato forfait per il maledetto covid-19, si è fermato tutto. Mi spiace, spero che possiate riprendere l’abitudine di venire ogni tanto a sbirciare queste pagine, che hanno un piglio più amatoriale e forse più artigianale delle testate più prestigiose, ma anche meno “deviazioni” commerciali, che oggi mi sembra stiano diventando un problema da porsi. E’ possibile che i dispositivi siano tutti belli?

Avremo modo, se vorrete, di parlarne, ma quello che oggi mi preme di più è dire grazie a chi segue Mister Gadget in una delle sue tante forme e in queste settimane mi ha mandato segnali di affetto, conforto e anche un po’ di energia quando mi sembrava che il mondo fosse un posto buio.

In queste quattro settimane, ho perso un sacco di presentazioni importanti: i nuovi iPad, Huawei P40, Xiaomi MI10, LG V60 e LG serie K, ho fatto giusto in tempo a vedere OPPO Find X2, che ho con me in ospedale, ma di cui non ho potuto ancora fare la recensione.

Xiaomi mi10 pro coronavirus
Xiaomi Mi10 Pro

Siamo prossimi al lancio di OnePlus 8 e chissà quanti altri prodotti che ormai saranno dietro l’angolo.

Huawei p40 pro coronavirus
Huawei P40 Pro

Nelle prossime settimane, appena riesco ad evadere dal secondo ospedale in cui mi curano per questo odiato virus, sono pronto a tornare alle prove dei dispositivi, con un po’ di preoccupazione, perché ci sono diversi prodotti che, sulla carta, mi hanno lasciato un po’ perplesso.

Come sempre, servirà impugnare ogni singolo dispositivo, per capire davvero pregi a difetti.

In linea generale, ho l’impressione che il mondo di Android stia diventando il miglior alleato di Apple con la recente politica di prezzi: OPPO 1.100 euro, Huawei 1.000 euro, Xiaomi poco ci manca, LG più o meno uguale.

Mentre iPhone 11 nella sua versione meno costosa è quasi ovunque il telefono più venduto nei singoli mercati, ad un prezzo inferiore, vengono immesse sul mercato alternative a costi superiori e devo dire la verità che mi sfugge la logica competitiva.

Capisco che in molti paesi il prezzo sia ininfluente perché assorbito dalla distribuzione dei prodotti attraverso gli operatori telefonici, ma questo vale anche per Apple.

Prezzo più basso del telefono, rata più bassa. Si torna al punto di principio.

Esprimo questo primo dubbio di base, ma aspetto di testare i prodotti per poter esprimere un parere più preciso.

Spero di poter riprendere a pubblicare con regolarità nei prossimi giorni e che per voi Mister Gadget possa rientrare nella rassegna stampa quotidiana, una di quelle testate a cui vale la pena dare un occhio quando si cerca un parere o un consiglio nell’ambito dell’elettronica di consumo, della smart home e della smart mobility.

Ancora una volta, grazie a tutti per il supporto splendido e i messaggi di queste settimane.

Chi è l'autore

Mister Gadget Team

Mister Gadget è il manuale breve delle istruzioni per chi ama la tecnologia.
Non abbiamo preferenze, per noi Android e iOS sono solo due modi diversi per fare le stesse cose.
Non ci piacciono i talebani, nemmeno quelli tecnologici.
Se non trovate notizie su un brand, è perché non ci piace.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

48 commenti

  • Bentornato e grande che hai sconfitto il virus 💪🏻
    Devo dire che sei tornato più agguerrito di prima, qua la situazione smartphone è degenerata, condivido appieno le tue parole, ormai trovare pareri sinceri nelle testate più importanti è molto raro, ma non solo all’estero…anche in Italia!!!
    Ho visto giustificare il prezzo di un P40, che sarebbe un prodotto super, ma senza i servizi Google non vale nemmeno considerare l’acquisto!
    Per non parlare dei prezzi di Xiaomi e Oppo, hanno fatto finalmente dei prodotti maturi per il mercato europeo e poi escono a prezzi folli! Fa fatica Samsung a stare in quella fascia di mercato! Credo abbiano tutti fatto un favore ad Apple grandissimo, la gente oggi prende gli 11 oppure prende un mediogamma Android che alla fine fa tutto molto bene e chi ha da spendere cifre così alte prende iPhone. La cosa che più mi fa sorridere è che tutti giustificano questi prezzi in nome del 5G…che al momento c’è in pochissime zone e comunque rimane una tecnologia per IOT e che per smartphone ha veramente poco senso al momento.
    Vorrei però chiedere un tuo parare su un argomento che qualche recensore Italiano ha tirato fuori e che devo ancora capire se ha senso o meno, i top dello scorso anno. Si sente dire da qualcuno che mai come quest’anno conviene prendere un top ormai deprezzato piuttosto che spendere cifre folli sui modelli nuovi. Faccio un esempio P30 Pro su tutti visto i servizi Google.
    Ora, io da appassionato di tecnologia ho sempre la mania del “nuovo”, per cui faccio fatica a fare questa considerazione, tu cosa ne pensi???
    Un caro saluto e felice di tornare a leggerti 😀

    • però attenzione allo Xiaomi MI10 Lite. Rapporto qualità prezzo pazzesco.
      Sui top dello scorso anno, io ho un pensiero fisso: Galaxy S10+, dopo tutte le novità presentate, mi viene voglia di ricomprarlo.
      Bianco. Bello, leggero, velocissimo, si è aggiornato con le funzione di Note 10 e adesso avrà quelle di S20.
      Best Buy attuale.

  • Ciao Luca,
    E’ da molti anni che con molto piacere ti seguo nelle tue recensioni che io reputo alternative alla massa.. adoro il tuo famigerato volume rocker e il gusto per il bello..
    Non sapevo che avessi contratto il coronavirus e con immenso sollievo da come scrivi sembra che ormai ne sei fuori!!
    Quindi forza Luca ti aspettiamo sei in arretrato con il lavoro di noi drogati di tecnologia!!
    Ciaooo!!

  • La cosa più importante è la salute per questo spero e credo e mi auguro lei stia bene. Il resto è formalità routine che speriamo ritorni con gradualità.

  • Caro Luca,
    nn ti preoccupare per il blog, prima di tutto la salute!
    Noi sbirceremo sempre e con maggiore curiosità quando tornerai a romperci le scatole quotidianamente😅.
    Un abbraccio, D.

  • Ciao Luca il dispiacere di saperti in ospedale è fortunatamente controbilanciato dal sollievo di saperti in via di guarigione che ti auguro pronta e totale
    Giuseppe

  • Forza Luca!!
    Preoccupato…ma speravo non fosse.
    Vanno benissimo i telefoni che abbiamo….tanto
    oramai sono tutti simili….e poi,tanti altri ne usciranno
    e di tanti altri ne farai la recensione.
    Importante tu stia bene!!

  • Ben tornato, ho cominciato a capire che c’era qualcosa che non andava quando passando ogni sera a dare un’occhiata, come ormai facevo da qualche anno, non trovavo aggiornamenti, confesso che sono andato a “gugolare” Luca Viscardi per capire se c’erano notizie, ho scoperto così che non stavi bene.
    Felice di sapere che ce l’hai fatta e che presto tornerai a informarci sui nostri prodotti preferiti, ci sei mancato.

  • Ciao Luca, non sapevo di questa tua situazione e sono certo che rientrerai più forte di prima. Per gli articoli e le recensioni ci sarà tempo. Ti aspettiamo.
    Tito

  • Dopo qualche giorno in cui non vedevo nuovi post ho temuto fosse successo qualcosa e poi ho trovato in rete la notizia del tuo ricovero.
    Sono contento che tu sia tornato e che vada meglio. Un appassionato di tecnologia che ti segue da anni.

  • cavolo Luca! ero tornato qua varie volte a dare un’occhiata ai tuoi articoli…ma non avevo capito per niente cosa fosse successo, anche se immaginare qualcosa… In ogni caso felicissimo di rileggerti! E mi permetto pure…: “ciò che non mi uccide mi rende più forte!” [cit.] 😉
    Un abbraccio

  • Buonasera. Spero che tu sia guarito. Anzi sono certo che sia così altrimenti non avresti scritto. Come infatti avrai immaginato da quello che sto scrivendo, mi ero “perso” il fatto che ti fossi ammalato pure tu. Mi dispiace. Però ora sei tornato, perciò AUGURONI.
    Magari di telefoni, ram, rom, pixel, audio ecc. si parlerà a breve. Quello che è più importante è che sei di nuovo in pista.
    Avevo aperto il sito per vedere se c’erano articoli e per commentare un tuo parere ma, sinceramente, dopo aver letto, mi sono scordato tutto e sono felice che tu abbia sconfitto il virus.
    Buona ripresa delle attività

  • Bentornato, mi ero preoccupato sia per il blocco (ma poi documentandomi tramite la radio avevo scoperto che eri diciamo “in test” ) sia conseguentemente per la tua salute!
    Sono contento che ti sia ripreso!

  • Ciao Luca, quando l’altra sera ti ho visto al tg è stata la triste conferma di quello che avevo già immaginato, ma allo stesso tempo è stato un momento di grande sollievo perché ho visto che stai superando finalmente questa tremenda malattia che sta mettendo alla prova (direttamente e non) tutti noi. Seguo mister Gadget da tanto tempo e l’ho sempre visto come una voce un po’ fuori dal coro delle cosiddette recensioni standard, apprezzando molto il tuo punto di vista spesso “diverso” dagli altri che mi permette di guardare molti prodotti anche sotto un’altra luce….aspetto con ansia la tua prossima recensione e ti faccio i miei migliori auguri di una pronta guarigione.

  • Bentornato Luca
    Quando l’altro giorno ho sentito la tua voce al tg mi è preso un colpo.
    Proprio qualche giorno prima Galeazzi ti ha citato in un video quindi mai avrei pensato che anche tu fossi stato colpito.
    Un abbraccio virtuale e forza! che ormai il peggio è passato.
    Ciao Grande