Collegati
Su

Sto provando 1Control Solo ed è davvero geniale!

Configurazione facilissima e applicazione comodissima

Vi ho parlato nei giorni scorsi di 1Control Solo, un prodotto che per me è la soluzione ad uno problemi più annosi, la gestione dei telecomandi di casa.

Dopo averne anticipato l’uscita, in questi giorni lo sto provando sul campo con il cancello di casa mia, che tra l’altro è uno dei modelli di Faac più fastidiosi, perché in teoria non si possono duplicare e per questo ogni volta che serve un nuovo telecomando serve un esborso di 38 euro.

Mi dispiace per gli amici di Faac, che per anni hanno goduto del mio obolo per un pezzo di plastica che include una tecnologia vecchia di 40 anni, ma sono finalmente libero di moltiplicarmi all’infinito senza pagare la mia tassa. 🙂

Questo mi rende oltremodo felice e orgoglioso di aver piazzato 1Control Solo a pochi passi dal cancello di casa, in una posizione utile per l’apertura sia in ingresso che in uscita.

In realtà 1Control Solo si potrebbe piazzare anche all’aperto, perché resiste ad acqua e polvere, ma ho preferito un posto riparato, soprattutto da loschi figuri con la propensione al furto, perché  in città non si è mai troppo sicuri.

La configurazione è facilissima: si toglie dalla scatola il 1control solo e nella confezione si trova un codice pin a 6 cifre. Sullo smartphone si scarica l’applicazione disponibile per iOS e per Android. Su iPhone si può usare anche con Apple Watch, mentre non c’è estensione per Android Wear, né una app per Samsung Gear S3.

Installata la app sullo smartphone, si può lanciare l’abbinamento: quando lo smartphone aggancia il Solo, chiede il codice di accesso e il gioco è fatto. Nel caso della versione Pro si possono  anche invitare altre persone ad usare il  telecomando, mentre con la versione semplice, quella che sto provando io ora, non si può fare, bisogna necessariamente passare il codice di accesso.

Una volta abbinati telefono e “scatolotto” di 1control Solo l’utilizzo sarà facilissimo: quando il telefono avvertirà la connessione con solo apparire un’icona fissa nella barra notifiche, altrimenti basterà richiamare la app e premere sul grande pulsante per aprire il cancello, il garage, o qualunque altro “baluardo” collegato al telecomando.

C’è un passaggio importante nella configurazione, che è la copia del telecomando che si utilizza  per il cancello elettrico o la porta del garage: dalla applicazione del telefono si ricevono tutte le istruzioni utili per la copia, che nel mio caso è riuscita anche con un telecomando che di solito i negozi specializzati mi dicono non si possa duplicare. Massima soddisfazione.

Quando è il momento di aprire un cancello o un garage, non dovete pretendere di farlo in un micro-secondo: la app deve avere il tempo di collegarsi con Solo, che funziona fino a 15 metri di distanza, perchéla comunicazione con tra i due punti avviene via bluetooth, con tutti i limiti che questo comporta.

Voglio fare l’ingegnere dei poveri, ma sarebbe fighissimo avere anche una connessione via wifi. Scatolotto connesso al wifi, telefono alla rete, come è normale che sia: l’impulso inviato via rete dallo smartphone arriva sullo scatolotto  agganciato invece al wifi, per cui sarebbe fantastico aprire il cancello anche dall’altro capo del mondo. Ma cari amici di 1Conrrol so che ci avete già pensato e la mia segnalazione arriverà tardiva, ma sono fatto così, ci devo provare a sembrare più preparato di voi! 🙂

Il mio vicino di casa ieri ha visto che aprivo il cancello con lo smartphone e ha subito voluto sapere quale fosse il segreto, quindi mi ha estorto il codice di accesso.

E’ la prova che l’idea è fortissima. Mettiamo anche 1Control Solo nella lista dei prodotti Mai più senza.

4 Comments

  1. francesco

    20 giugno 2017 alle 1:37

    Una domanda: Ma è un sistema sicuro?? Non so perché, ma ho sempre timore possano clonare i codici delle varie aperture.
    Inoltre se un sistema come questo riesce a farlo come non potrebbe farlo qualche male intenzionato?
    Sicuramente sarà molto comodo poter aprire il tutto con un unico dispositivo e se proprio qualcuno riesca al posto nostro almeno non dovrà far molta fatica hihiih 😀

    • Mister Gadget Team

      20 giugno 2017 alle 7:32

      C’è un codice di sicurezza a 6 cifre… sicuro quanto premere il tasto del telecomando, che chiunque potrebbe intercettare…

  2. anche no

    20 giugno 2017 alle 9:39

    Vuoi spendere un terzo, non avere limiti di portata, non avere limiti di utilizzatori ed in generale risolvere tutte le mancanze di questo oggetto?
    https://www.amazon.it/gp/product/B01N9CT8K0/ref=ox_sc_act_title_1?smid=A1XSTPPPABP4HO&psc=1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* E' necessario dare il proprio assenso, in ottemperanza al GDPR.

*

Accetto

  
Please enter an e-mail address

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli in Gadgets