Collegati
Su

Un mese con Ambi Climate, il telecomando smart per condizionatore

Utilissimo per chi ha un condizionatore senza connessione wifi

Vi riassumo in poche righe un mese con Ambi Climate, il telecomando smart per condizionatore, che aggiunge funzionalità connesse ai prodotti che non li hanno in modo “nativo”.

Credo che lo scoglio più grande sia comprenderne l’utilità, ma ci vogliono giusto due righe: avete un condizionatore con qualche anno di età, che  si attiva con un telecomando infrarossi, che non ha connessione ad internet, non si comanda con una app e  non possiede funzioni smart? Per voi c’è Ambi Climate, che si posiziona in vista ottica rispetto alla vostra unità di condizionamento.

recensione Ambi Climate

 

Un mese con Ambi Climate: configurazione facilissima

Dopo avere trovato il posto giusto, basta scaricare la app su Android o su iOS, e procede alla configurazione, che ha un passaggio principale nella duplicazione del telecomando del condizionatore. Fatto questo breve passaggio, completamente guidati dalla app, è il momento di usare l’accessorio smart nella stagione più calda (o quella più fredda).

Trovate tutte le indicazioni principali su come è fatto Ambi Climate in questo articolo:Recensione Ambi Climate il controllo smart per il condizionatore.

Un mese con Ambi Climate: come si comporta il sistema

La cosa più importante nella configurazione di Ambi Climate è trovare la giusta collocazione per il sensore/telecomando. L’esposizione diretta alla luce del sole, ad esempio, può trarlo in inganno e alterare la misurazione della temperatura dentro casa. Il posizionamento ideale è in un punto della casa che non sia raggiunto direttamente dalla luce del sole e che rappresenti la temperatura reale della stanza. Il rischio è altrimenti che il sistema accenda l’aria condizionata anche quando non c’è bisogno.

Una volta allocato nel modo corretto il sensore, il funzionamento è perfetto. La cosa fondamentale è decidere quale modalità volete utilizzare, potete scegliere tra diverse opzioni che agiscono con obiettivi diversi.

Se scegliete la modalità comfort, l’intelligenza artificiale agisce sul condizionatore in modo che temperatura ed umidità siano sempre a livello ideale. Dalle opzioni di controllo siete voi ad indicare se volete che il “telecomando smart” utilizzi caldo, freddo o solo de-umidificazione. Con i parametri della app scegliete anche se desiderate che oscillazione delle bocchette e velocità del condizionatore siano fisse o automatiche.

Se invece optate per l’opzione temperatura semplicemente dite al vostro condizionatore di funzionare ad una certa temperatura e Ambi climate vi permette di accendere e spegnere il sistema anche quando non siete a casa.

La modalità fuori casa, invece, vi permette di fissare una temperatura dell’ambiente che va mantenuta e il sistema in modo autonomo cambierà la temperatura dell’aria che viene emessa dal condizionatore.

Dopo un po’ di prove fatto nel corso delle settimane, ho verificato che la mia modalità preferita è la prima: con l’opzione comfort la temperatura in casa è gradevole e non è mai eccessivamente bassa. Non amo l’effetto frigorifero quando si apre la porta, Ambi climate è in grado di gestire il bilanciamento tra temperatura interna ed esterna, grazie all’intelligenza artificiale, evitando forti sbalzi tra dentro e fuori.

Ambi climate: prezzo e disponibilità

La nuova versione di Ambi Climate è già disponibile sul mercato anche in Italia, il prezzo ufficiale è di 149 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* E' necessario dare il proprio assenso, in ottemperanza al GDPR.

*

Accetto

  
Please enter an e-mail address

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli in Recensioni