Il nuovo Xiaomi Mi Mix è un sogno e non a caso è firmato da una delle matite più iconiche nel mondo del design, Philippe Starck, il cui unico difetto è probabilmente l’ubiquità.

Come forse molti di voi sanno, il designer francese di origine, ma adottato da Venezia e super appassionato del chiringuito SunSplash di Formentera, dove lo si trova spesso fuori stagione.

xiaomi-mi-mix-1

Ma torniamo a Mi Max: ieri Hugo Barra, ex Google, ha anticipato questo  nuovo straordinario prodotto, con un display enorme da 6.4 pollici, reso più che maneggevole dall’assenza totale di cornici, con un processore super potente (SD 821), 4 gb di ram, 64 gb di memoria e tutto quello che si desidera su uno smartphone con un design mostruoso.

Ma come può un telefono non avere la cornice superiore? Come si sentono le telefonate? Con una novità incredibile, la trasmissione del suono attraverso la struttura del telefono, che induce le onde sonore verso l’orecchio dell’utente, mentre il sensore ad infrarossi è sostituito da una soluzione agli ultrasuoni.

La fotocamera anteriore è spostata in basso, dove viene anche gestito il classico dock di Android in modo originale. Per scattare un selfie va semplicemente capovolto il telefono.

Allego alcune immagini di Engadget, che mostrano il telefono in tutta la sua bellezza. Ha praticamente oscurato Mi Note 2, di cui avremo anche una versione internazionale, mentre non è sicuro che Mi Mix arrivi anche da noi, ma ci penseranno gli importatori a rendere felici gli appassionati.

Peccato per i prezzi: Xiaomi ha innescato lo stesso processo degli altri produttori cinesi; vendere telefoni a 200 euro fa occupare market share, ma non fa guadagnare, così come è già capitato per Huawei, l’azienda ha ora innescato un rialzo inevitabile per poter creare marginalità, cioè guadagnare soldi.

Le società pare lavorino per quello…  Che possibilità ci sono di vedere il nuovo Mi Max anche da noi? Difficile capirlo perché gli annunciati piani di sviluppo internazionale del brand sono rimasti nel cassetto e anche l’arrivo di Hugo Barra, che si pensava fosse stato ingaggiato per questo, non ha cambiato gli eventi.